Cronaca Politica Ultime Notizie

Bolzano, scatta la Fase 2, Test mirati su un campione di cittadini

18 Dicembre 2020

author:

Bolzano, scatta la Fase 2, Test mirati su un campione di cittadini

Test rapidi in Alto Adige”, dopo la campagna di screening provinciale è scattata ora anche a Bolzano la cosiddetta Fase 2, quella di monitoraggio dello sviluppo dell’ infezione da Covid -19. ll primo step della fase di monitoraggio, consiste in una serie di test mirati su un campione rappresentativo di persone selezionato in maniera casuale. A Bolzanoogni mese per i prossimi 4 mesi, saranno selezionate 500 persone a caso tra i cittadini residenti di età compresa tra i 18 ed i 70 anni, alle quali verrà chiesto di sottoporsi volontariamente, una volta la settimana, per quattro settimane, ad un test dell’antigene gratuito. Tra un mese (quattro settimane), saranno selezionate altre 500 persone e così via sino a marzo 2021. I cittadini di Bolzano selezionati a partecipare alla FASE 2 saranno contattati telefonicamente da personale comunale.
Stamane il Sindaco Renzo Caramaschi ed il vice Sindaco Luis Walcher hanno lanciato un accorato appello alla partecipazione qualora si venisse selezionati, per contribuire così in maniera determinante a tenere sotto controllo il tasso d’ infezione e a identificare in tempo possibili nuovi focolai. “Partecipando all’iniziativa – hanno detto Sindaco e Vice – si fornisce un importante contributo al monitoraggio e al contenimento dell’infezione. Con il test, inoltre, ciascuno sarà regolarmente informato sul suo stato di salute e contribuirà alla tutela della salute di chi gli sta vicino. In ogni caso – hanno ribadito – è necessario continuare ad osservare le misure di sicurezza. Il virus non conosce Natale,nè Capodanno. È un virus ignorante che non va in ferie, che continua girare e non si ferma. Bisogna evitare le possibilità di contagio attraverso gli assembramenti e troppi movimenti. Abbinando la maggior conoscenza attraverso questi test dell’evoluzione del virus e cominciando la campagna di vaccinazione, mi auguro – ha concluso il Sindaco Caramaschi- si possa arrivare a primavera in condizioni decisamente migliori rispetto a quelle attuali”.
Lo screening consiste in un test rapido dell’antigene. Si tratta di un tampone in grado di rilevare la presenza del virus e di fornire un risultato in circa 15 minuti. A livello provinciale, alla fase due di monitoraggio partecipa un campione di 4.000 persone in modo da avere un campione rappresentativo della popolazione. Inoltre, vengono monitorate 900 persone del settore scolastico e 300 alunni maggiorenni.
Operativamente a Bolzano dallo scorso 16 dicembre e fino a marzo 2021 ogni mese saranno contattati telefonicamente 500 cittadini (4 gruppi da 500, un gruppo ogni mese) Le chiamate saranno effettuate da personale comunale dal numero 0471 997808 visibile su device mobili. I cittadini che aderiscono alla campagna di monitoraggio dovranno sottoporsi al test antigenico gratuito per 4 settimane (1 tampone a settimana). Agli stessi cittadini che hanno aderito, potrà essere inoltrato via mail il modulo di registrazione alla campagna, unitamente all’informativa privacy I moduli dovranno essere consegnati compilati presso il punto di esecuzione del test antigenico (1 modulo per ogni test). I test gratuiti potranno essere effettuati, previo appuntamento, presso le farmacie ed i medici di medicina generale che hanno aderito, oppure presso il Drive In dell’Ospedale di Bolzano, sempre con appuntamento.

In foto, Renzo Caramaschi e Luis Walcher

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *