Cronaca Ultime Notizie

Uil chiede visiere e mascherine FFP2 per docenti della scuola d’infanzia

6 Novembre 2020

author:

Uil chiede visiere e mascherine FFP2 per docenti della scuola d’infanzia

Bolzano. Il cambio di rotta della Giunta provinciale con l’apertura delle scuole dell’infanzia anche nei comuni cluster a zona rossa ripropone un problema molto sentito, i dispositivi di sicurezza in dotazione alle dipendenti a contatto con i bambini piccoli. “Come sappiamo – spiega Daniela Andreani, responsabile del settore infanzia all’interno del sindacato Uil – i bimbi al di sotto dei sei anni non hanno, giustamente, l’obbligo di indossare la mascherina. Questo, però, crea delle difficoltà per gli insegnanti”. Perché? “Perché la Provincia fornisce loro solo le mascherine chirurgiche ogni giorno. Questo dispositivo ha un limite scientificamente importante e noto: proteggono solo gli altri e non chi le indossa. Benissimo tutelare i bimbi ma cosa tutela i dipendenti? I piccoli sono senza mascherina mentre gli insegnanti hanno davanti a bocca e collo solo una copertura utile agli altri ma non a loro”.

La richiesta, dunque, è quella di una dotazione di dispositivi di sicurezza che garantiscano davvero protezione. “Chiediamo alla Provincia di fornire visiere e mascherine di tipo Ffp2 a chi lavora nelle scuole dell’infanzia. Capiamo la volontà di riaprire perché le nostre strutture rappresentano un aspetto sociale fondamentale ma questo va fatto tutelando chi lavora all’interno per l’amministrazione, non mettendolo a rischio. Questo nell’interesse di tutti perché se i docenti iniziano a contagiarsi le sezioni tornano in quarantena e il problema si ripropone identico a prima”.

Non a caso in altre realtà italiane la situazione è diversa. “Ci sono regioni, come la Sicilia, dove ai dipendenti delle scuole dell’infanzia l’amministrazione pubblica fornisce tranquillamente una visiera per proteggerli. Immaginiamo si possa fare anche in provincia di Bolzano senza troppe difficoltà“.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *