Cultura & Società Politica Ultime Notizie

“No al confinamento degli ultrasettantenni”, la Cgil respinge imposizioni discriminatorie

2 Novembre 2020

“No al confinamento degli ultrasettantenni”, la Cgil respinge imposizioni discriminatorie

 “Non condividiamo la proposta di un confinamento per le persone ultrasettantenni. Sarebbe un provvedimento che difficilmente porterebbe a grandi risultati”. Lo afferma in una nota la Cgil/Agb, secondo cui gli anziani hanno tutto l’interesse ad autotutelarsi, ma senza imposizioni discriminatorie.
Come ricordano la Cgil/Agb e il sindacato dei pensionati altoatesini, a livello locale sono infatti molti gli anziani che convivono con un figlio e non sempre l’abitazione comune ha dimensioni tali da permettere un adeguato isolamento. Secondo il sindacato, spesso le infezioni che si trasmettono in ambito familiare partono dalla vita sociale dei più giovani e, se non collabora tutta la società, servirebbe a poco tenere in casa gli anziani.
Il sindacato invita invece la politica ad interessarsi prima di tutto delle infezioni nelle Rsa. “Il fatto che ci siano grossi problemi in strutture dove le persone di sicuro non si muovono dal perimetro della casa di riposo dovrebbe far riflettere ulteriormente sull’utilità di certe proposte”, affermano la segretaria Cgil/Agb Cristina Masera e il segretario Spi/Lgr Alfred Ebner.
“In considerazione della gravità della situazione in atto, bisogna smetterla con la ricerca del facile consenso politico. Servono comportamenti responsabili, quindi il rispetto delle regole sanitarie a prescindere dall’età e la repressione di comportamenti considerati a rischio”, concludono Masera ed Ebner.

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *