Cultura & Società Ultime Notizie

Merano. I Giardini di Castel Trauttmansdorff danno il benvenuto alla neve

4 Novembre 2020

author:

Merano. I Giardini di Castel Trauttmansdorff danno il benvenuto alla neve

La fine della stagione 2020 dei Giardini di Castel Trauttmansdorff è prevista per domenica 15 novembre. Fino ad allora i visitatori, che potranno usufruire del biglietto scontato di “Tardo autunno” a 8.50 €, anziché 11 €, avranno l’occasione di vedere, oltre ai meravigliosi colori della vegetazione,le cime innevate delle montagn e che fanno da cornice al noto giardino botanico meranese. 

Da diversi punti panoramici dei Giardini di Sissi, in effetti, le alte montagne si stagliano imponenti e fanno il solletico al terso cielo autunnale con cime spruzzate di bianco. Il maestoso Gruppo di Tessa con i suoi picchi più alti come il Roteck (3337 m), il Texelspitze (3318 m), il Lahnbachspitze (3008 m) e lo Zielspitze (3008 m) si mostra, nella sua prima veste invernale, dai principali punti panoramici dei Giardini di Sissi:

  • Il Giardino degli Innamorati, il punto più elevato dei Giardini, con i suoi padiglioni che ricordano tre giganteschi mazzi di fiori piantati nello specchio d’acqua, attorno al quale sono disposte diverse sedute da cui ammirare romanticamente il paesaggio;
  • Il Binocolo di Matteo Thun, la piattaforma fatta a scale traforate, progettata dal noto architetto e designer altoatesino, che sporge verso la Val d’Adige, e che si trova sotto il Giardino degli Innamorati. Una sorta di trampolino nel vuoto per tuffarsi nel candore delle vette circostanti;
  • La Spiaggia delle Palme, il balcone panoramico con tanto di sabbia e sdraio, un incredibile punto di vista che crea un connubio perfetto tra mare e monti;
  • La Voliera, con la vicina passerella di 15 m che conduce nel vuoto e offre una visuale magnifica sulle creste spruzzate di neve delle montagne intorno.

Dopo una stagione florida, di sole e di caldo, i Giardini di Castel Trauttmansdorff e la natura cedono il passo alle temperature più rigide per concedersi un po’ di meritato riposo fino alla prossima primavera.

Per approfondire la storia di Merano consigliamo Merano tra una sorpresa e l’altra di Claudio Calabrese. Si trova in libreria o presso Praxis Edizioni/Bolzano
E-Mail: info@praxis.bz.it Tel.: 0471 980801

Per ulteriori informazioni: www.trauttmansdorff.it.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *