Cultura & Società Ultime Notizie

La mela porta un sorriso negli ospedali dell’Alto Adige

14 Novembre 2020

author:

La mela porta un sorriso negli ospedali dell’Alto Adige

Quest’anno gli ospedali sono stati e sono ancora al centro dell’attenzione, e troppo spesso purtroppo non si tratta di buone notizie. Per questo motivo il Consorzio Mela Alto Adige ha deciso di dedicare proprio alle strutture ospedaliere altoatesine l’edizione 2020 della Giornata della mela, organizzando per oggi un’iniziativa destinata al personale sanitario e alle persone ricoverate nei nosocomi della provincia.

Ogni anno, il secondo venerdì di novembre, il Consorzio Mela Alto Adige celebra la Giornata internazionale della mela, che quest’anno cade oggi, venerdì 13 novembre. Poiché quest’anno la ricorrenza ha coinciso con il momento particolare che stiamo vivendo, in cui la salute e la sanità sono priorità assolute, il Consorzio Mela Alto Adige ha deciso di allestire un’iniziativa congiunta assieme all’Azienda sanitaria dell’Alto Adige.

L’iniziativa odierna prevede la distribuzione a tappeto, al personale ospedaliero ed ai pazienti ricoverati negli ospedali, di mele dell’Alto Adige e di una cartolina. La mela in omaggio vuole essere un sano nutrimento per i pazienti e un “gustoso” ringraziamento al personale ospedaliero per l’impegno quotidiano, ma anche un simbolo di forza per guardare al futuro con ottimismo.

E non è finita qui. Oltre alla mela e alla cartolina, ogni bambino ricoverato in ospedale ha ricevuto una copia del nuovo libro di Pauli & Marie nonché una borraccia, sempre con i due simpatici personaggi, da portare a casa. Da anni orma il melo Pauli e la coccinella Marie spiegano ai bambini, in maniera divertente, come si svolge la vita in un frutteto dell’Alto Adige. Per le zone degli ospedali dedicate ai piccoli pazienti, inoltre, il Consorzio Mela Alto Adige ha messo a disposizione una copia del libro di Pauli & Marie e alcuni libri da colorare.

“Soprattutto in periodi come questo vogliamo dare anche noi un piccolo segnale. La pandemia da Coronavirus ci sta dimostrando quanto sia importante stare in salute e poter contare sulla buona assistenza degli ospedali provinciali”, afferma Georg Kössler, presidente del Consorzio Mela Alto Adige.

L’iniziativa è stata realizzata con la collaborazione dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige e grazie all’impegno e alla generosità della casa di spedizioni internazionale Brigl Spa di Bolzano, che ha provveduto gratuitamente alla distribuzione dei pacchi-dono.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *