Cultura & Società Ultime Notizie

Integrare i dati per aumentare l’efficienza energetica

11 Novembre 2020

author:

Integrare i dati per aumentare l’efficienza energetica

A Merano parte la sperimentazione della piattaforma open source.

Un’unica piattaforma per integrare i dati e supportare le pubbliche amministrazioni nello sviluppo di strategie di efficientamento energetico. È questo l’obiettivo di IDEE, il progetto sviluppato dall’azienda bolzanina R3GIS, il provider energetico Alperia e la Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche della Libera Università di Bolzano, che sarà presentato il 13 novembre alle ore 15 in diretta streaming da NOI Techpark in occasione della SFScon 2020, il Festival del Free Software giunto quest’anno alla sua ventesima edizione: sfscon.it.

Finanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano nell’ambito del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR), IDEE sarà sviluppato sul comune pilota della città di Merano e mostrerà i primi risultati nel corso del 2021 con lo scopo di essere replicabile e adattabile ad altre realtà comunali. Le tecnologie sviluppate nell’ambito del progetto saranno infatti rilasciate con licenza open source per favorirne l’adozione anche da parte di altri soggetti pubblici intenzionati a raggiungere obiettivi di efficienza energetica.

Alla base di tutto ci sono i dati: dati catastali e sul consumo di energia elettrica, gas e calore da teleriscaldamento che saranno integrati e resi accessibili in maniera intuitiva attraverso l’uso di tecnologie semantiche. Si potranno così individuare con precisione le aree più adatte per realizzare interventi mirati di efficientamento energetico, monitorandone l’andamento nel tempo. Fondamentale nella realizzazione di questo progetto, il primo di questo tipo a livello nazionale, è l’utilizzo del sistema di integrazione dati open source Ontop, al cui sviluppo ha contribuito anche lo spin-off di unibz incubato a NOI Techpark, Ontopic.

«Attualmente non esiste una banca dati unificata sugli edifici e questo crea molte difficoltà nell’elaborazione di strategie di efficientamento energetico. Come spiegherò a SFScon, il progetto IDEE semplificherà questo processo integrando i dati in maniera agile. È un vero e proprio cambio di paradigma così tecnici comunali, energy manager e policy maker, potranno ottenere velocemente tutte le informazioni di cui hanno bisogno per implementare politiche energetiche efficaci, monitorandone nel tempo gli effetti» – anticipa Diego Calvanese, professore della Facoltà di Informatica della Libera Università di Bolzano e responsabile per unibz di IDEE.

Foto/c-NOI Techpark

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *