Cronaca Ultime Notizie

Il lago di Resia in gara come miglior location cinematografica europea dell’anno

25 Novembre 2020

author:

Il lago di Resia in gara come miglior location cinematografica europea dell’anno

Con la serie Curon, il lago è stato nominato per la finale insieme ad altri quattro candidati – votare per l’Alto Adige è ora all’ordine del giorno!

La “migliore location europea dell’anno nell’industria del cinema e della televisione” potrebbe essere proprio in Alto Adige. Il lago di Resia, che ha fatto da sfondo alla serie Netflix Curon, è arrivato in finale insieme ad altre quattro location per concorrere a questo ambito premio assegnato ogni anno da EUFCN, l’Associazione delle Film Commission Europee. I candidati sono nominati proprio dai membri dell’associazione. IDM Alto Adige, in qualità di Film Commission altoatesina, ha presentato la domanda di candidatura per il lago di Resia in quanto location scelta per Curon, serie girata prevalentemente in Alto Adige, con il sostegno del Fondo di finanziamento gestito da IDM. I cinque finalisti sono stati selezionati da una giuria di esperti tra 28 location proposte. Ora tutto è nelle mani dei cittadini dell’Unione Europea, che possono votare online la loro location preferita entro il prossimo 12 gennaio e determinare così il vincitore.

La città medievale della Slovacchia Banská Štiavnica, location della miniserie BBC/Netflix Dracula, il Castello Moritzburg a Dresda, ambientazione scelta per il film d’azione di Blockbuster Charlie’s Angels, il monastero barocco e la chiesa di Pažaislis in Lituania, dove sono state girate le riprese della mini-serie HBO/Sky Catherine the Great e infine la regione Prilep, situata nella Macedonia del nord, che è stata la location del dramma Willow: sono loro gli avversari del lago di Resia, che concorrono al premio per la “migliore location europea nell’industria del cinema e della televisione dell’anno”. Da quattro anni il premio viene assegnato da EUFCN in collaborazione con il rinomato portale dedicato al cinema e all’audiovisivo “Cineuropa”. Per accedere alla selezione, è necessario che la location candidata sia stata protagonista di una serie o un film che abbia avuto una distribuzione internazionale. In questo caso, il lago di Resia è stato una delle location scelte per la serie Curon, prodotta da Indiana Production per Netflix e distribuita in 190 Paesi. Le riprese della serie, definita da Netflix come “dramma soprannaturale in cui mistero, leggenda e realtà si fondono”, si sono svolte lo scorso inverno per tre mesi, soprattutto in Alto Adige. Accanto al lago di Resia, anche Bolzano, il lago di Caldaro, San Felice e la Val Venosta, tra Curon e Malles, sono stati scelti come luoghi per ambientare la vicenda. Nei ruoli principali della serie sono presenti Valeria Bilello, che interpreta Anna, Luca Lionello nei panni di Thomas, Federico Russo che interpreta Mauro e Margherita Morchio nel ruolo di Daria. La regia è di Fabio Mollo e Lyda Patitucci.

La decisione di nominare il lago di Resia come location dell’anno è stata presa dopo un’approfondita valutazione basata su diversi criteri. Da un lato, IDM ha voluto nominare una location cinematografica scenograficamente attraente e insolita. Dall’altra parte, è stata scelta una produzione cinematografica sostenuta da IDM che potesse affermarsi nella competizione internazionale. Queste valutazioni hanno già dato i loro frutti, afferma Vera Leonardelli, direttrice del dipartimento di Business Development di IDM: «La presenza del lago di Resia nella classifica delle prime cinque location significa che l’Alto Adige, e in particolare la Val Venosta, otterrà ancora più visibilità e attenzione nel mondo cinematografico europeo. In futuro, questo potrebbe far aumentare il numero di produzioni cinematografiche ospitate in Alto Adige. Questo significherebbe nuovi contratti per i professionisti del cinema altoatesino, ma anche per altri rami dell’industria», dichiara Leonardelli. «Con la nomina del lago di Resia, è la seconda volta che l’Alto Adige è l’unica location italiana ad avanzare nella classifica delle migliori località europee. Già nel 2017 la Val Senales era tra le dieci migliori location cinematografiche grazie al dramma hollywoodiano Everest. Questa è la conferma che nel mondo cinematografico europeo l’Alto Adige viene percepito come un’importante location e come luogo di ripresa versatile con un’offerta professionale”.

Con il suo Location Award EUFCN, che attualmente comprende 98 film commission europee provenienti da 31 Paesi, ha l’obiettivo di promuovere l’industria e la cultura cinematografica e di evidenziare la varietà delle location europee. Il premio verrà consegnato in occasione della settantunesima Berlinale, nel 2021, e il vincitore sarà decretato dai cittadini dell’Unione Europea, che possono esprimere la propria preferenza entro il prossimo 12 gennaio. «Questa è un’occasione per tutti gli altoatesini di portare il lago di Resia in prima linea o addirittura di incoronarlo come location vincente. Quindi collaboriamo e votiamo!», esorta Vera Leonardelli.

Chi desidera votare, può farlo sul sito https://cineuropa.org/en/felaindex/. In palio per chi esprimerà il proprio voto, un soggiorno di due giorni per due persone nella location vincente.

Foto/c-Loris .T. Zambelli-Netflix

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *