Cronaca Cultura & Società Ultime Notizie

IL GLOCAL PIANO PROJECT SI CONCLUDE, 33 FINALISTI DEL CONCORSO BUSONI, scelti nei propri Paesi di residenza

26 Novembre 2020

author:

IL GLOCAL PIANO PROJECT SI CONCLUDE, 33 FINALISTI DEL CONCORSO BUSONI, scelti nei propri Paesi di residenza

Il progetto digitale GLOCAL PIANO PROIECTSI si conclude con un grandissimo successo. Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie digitali, quest’anno, insieme al suo partner esclusivo Steinway & Sons, il Concorso Pianistico Internazionale F. Busoni ha fatto un ulteriore passo avanti, acquisendo ancora più rilevanza e presenza internazionale. In un momento in cui per i concorsi musicali la pandemia ha imposto una battuta d’arresto, la celebre competizione bolzanina ha accolto la sfida e si è reinventata conquistando l’attenzione internazionale per sé e per i suoi pianisti.
Le cifre parlano chiaro: 506 candidati iscritti di cui 93 scelti per le preselezioni, 23 troupe per le riprese, 23 showroom Steinway & Sons in 19 stati e 4 continenti, 418.000 accessi al sito del Busoni, 4500 accessi presso Steinway, 60.000 accessi sulle piattaforme cinese, 19.663 voti popolari.
La scelta di non svolgere la fase di preselezione a Bolzano, ma in tutto il mondo, vanta quindi un bilancio molto positivo. Per ovviare agli spostamenti e alle pianificazioni necessarie – in tempi di pandemia con esiti imprevedibili e rischiosi – il Concorso Busoni ha deciso di permettere ai candidati di esibirsi nei propri paesi di residenza grazie alla collaborazione della Steinway che ha messo a disposizione all’uopo 23 punti vendita e altrettanti pianoforti, distribuiti in 19 paesi. In questi “punti di raccolta” i giovani pianisti si sono esibiti e grazie alle troupe di ripresa e alle piattaforme digitali il pubblico e la giuria hanno potuto ascoltarne e valutarne le performance per giungere infine al proprio verdetto. Gli accessi effettuati per vedere i video delle esibizioni sono già impressionanti: 418.000 sono le visite sul sito del Concorso Busoni, circa 4500 sul sito Steinway & Sons, e 60.000 accessi per quanto riguarda la piattaforma cinese www.amadeus.tv.
I video saranno visibili sul sito della Fondazioni Busoni-Mahler fino a settembre 2021, così come al sito eu.steinway.com, e per il pubblico cinese su www.amadeus.tv. Inoltre la piattaforma per la musica classica takt1.de mostrerà fino al 15 dicembre i video dei 33 finalisti.
La giuria costituita da Elmar Weingarten (presidente, Germania), Saleem Ashkar (Israele), Davide Cabassi (Italia), Milana Chernyavska (Ucraina), Michail Lifits (Germania), Staffan Scheja (Svezia) und Minsoo Sohn (Corea del Sud), ha scelto sulla base delle esibizioni la rosa dei candidati che il prossimo anno parteciperanno alle fasi finali a cui si aggiungono i 6 candidati scelti dalla giuria popolare che ha potuto esprimere le sue preferenze in questi giorni e 2 candidati selezionati tra i vincitori di altri concorsi internazionali.

In foto, Emanuil Ivanov Premio Busoni 2019 /C-Tiberio Sorvillo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *