Politica Ultime Notizie

Centro scolastico di La Villa, convenzione fra Provincia e Comune

10 Novembre 2020

author:

Centro scolastico di La Villa, convenzione fra Provincia e Comune

La riorganizzazione del Centro scolastico di La Villa è oggetto di uno studio di fattibilità ed ora di una convenzione con il Comune di Badia che l’assessore all’edilizia pubblica e patrimonio Massimo Bessone potrà sottoscrivere a nome della Provincia di Bolzano. La firma dovrebbe avvenire entro il mese di dicembre 2020. La convenzione, i cui contenuti sono stati approvati oggi (10 novembre) dalla Giunta provinciale, definisce le diverse competenze nella gestione delle fasi progettuali e dei lavori. In particolare, la Provincia di Bolzano affida al Comune di Badia le prestazioni tecniche nella fase progettuale e nella fase esecutiva nonché l’esecuzione dei lavori. Il Comune assume in nome proprio e per conto della Provincia la funzione di responsabile del procedimento, pur restando di competenza provinciale la supervisione.

L’intervento di riorganizzazione del complesso scolastico comprende, per la parte di competenza della Provincia, l’ampliamento della scuola superiore (Istituto tecnico-commerciale e Liceo linguistico), nonché la creazione della nuova scuola di musica e dell’appartamento per il custode nell’ambito del rifacimento della scuola media “Tita Alton”, di competenza del Comune di Badia. L’investimento complessivo ammonta a 15,8 milioni di euro; la Provincia finanzia il progetto con poco più di 10,4 milioni di euro, l’importo di spesa è già inserito nel programma triennale 2019-2021.

Se tutto procederà come da cronoprogramma, l’affidamento della progettazione dovrebbe avvenire nel maggio 2021, il progetto di fattibilità tecnica ed economica dovrebbe essere predisposto entro il novembre 2021, il progetto definitivo entro l’aprile 2022. Il progetto esecutivo dovrebbe essere approntato entro l’agosto 2022. Entro il mese di febbraio 2023 dovrebbe avvenire l’affidamento dei lavori che potrebbero essere avviati nel marzo 2023.

“Ho portato avanti con impegno il finanziamento per il progetto del polo scolastico di La Villa perché la Val Badia non solo ha bisogno di scuole moderne, funzionali e sicure, ma anche di mantenere vivi i valori, le tradizioni e soprattutto la cultura ladina. Ogni soldo speso per la comunità ladina è un buon investimento”, afferma l’assessore provinciale all’edilizia pubblica e patrimonio Massimo Bessone. Per l’assessore alla scuola e cultura ladina Daniel Alfreider “il nuovo centro scolastico di La Villa sarà un importante luogo d’incontro per gli studenti, una garanzia per i nostri giovani e per i posti di lavoro in loco, ed offrirà spazi moderni di condivisione, dove anche fattori come l’alimentazione sana, lo sport ed un’acustica moderna garantiranno ottime prospettive di sviluppo. Si tratta di un’opera che aumenta l’attrattività e la qualità di vita di tutta la val Badia”.

Per la scuola superiore (Istituto Tecnico Commerciale e Liceo Linguistico) è previsto l’ampliamento dell’attuale piano sottotetto, la sopraelevazione di una parte dell’edificio nonché il risanamento energetico delle parti rimanenti. La scuola media “Tita Alton” sarà demolita e ricostruita con ampliamento dell’ala nord dell’edificio nonché il rifacimento dei tetti e la sostituzione dei pavimenti nelle parti restanti. Nell’ambito della riorganizzazione della scuola media è prevista la realizzazione della nuova sede per la scuola di musica e la nuova collocazione dell’appartamento del custode. L’intervento interessa un’area complessiva di poco più di 9.200 metri quadri.

Foto, gli assessori provinciali Bessone ed Alfreider con il sindaco Frenademetz

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *