Sport Ultime Notizie

Alex Trivellato in prestito per rinforzare la difesa dei Foxes

15 Novembre 2020

author:

Alex Trivellato in prestito per rinforzare la difesa dei Foxes

L’HCB Alto Adige Alperia torna sul mercato, per rinforzare il comparto arretrato. In prestito dai Krefeld Pinguine (DEL) arriva infatti il difensore italiano Alex Trivellato.

Il terzino classe 1993 (188 cm x 93 kg) non è certo un volto nuovo in Alto Adige. Nato a Bolzano e cresciuto inizialmente nelle giovanili di Trento e Laives, ha poi scelto la strada dell’hockey tedesco: qui ha completato il percorso da junior a Berlino, fino ad esordire in prima squadra con gli Eisbären nel 2013. Negli anni è riuscito a guadagnarsi un posto fisso in DEL, giocando anche per gli Schwenninger Wild Wings e, nelle ultime stagioni, i Krefeld Pinguine. Trivellato ha rinnovato il contratto a Krefeld anche per questa stagione, ma il campionato tedesco non è ancora partito per via dell’emergenza Covid-19: ecco perché la scelta di tornare “a casa” con la formula del prestito, che gli darà la possibilità di giocare alcune partite con la maglia dei Foxes. Nella prima lega tedesca ha fin qui raccolto 325 presenze, con 48 punti all’attivo.

Terzino di stecca sinistra, solido e dotato anche di spiccate capacità offensive e un buon tiro, Trivellato è uno dei prodotti più validi dell’hockey italiano degli ultimi anni: dal 2014 è una delle colonne della Nazionale Italiana, con cui ha disputato 108 partite tra Mondiali e tornei internazionali.

Martedì 17 novembre farà il suo esordio in maglia biancorossa, per il match del Palaonda contro gli iClinic Bratislava Capitals.

“Sono felicissimo dell’opportunità che mi è stata data – spiega Trivellato – era molto tempo che non andavo sul ghiaccio, le prime sedute sono state impegnative. Ci sto dando dentro per essere pronto per le partite. Qui a Bolzano conosco tantissime persone, sarà un’esperienza nuova perché sono 11 anni che sono via di casa: è una bellissima sensazione essere qui, soprattutto perché poter giocare a hockey quest’anno non è così scontato”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *