Cronaca Economia Ultime Notizie

Vinea Tirolensis va in scena a Bolzano nell’ambito di Fiera Hotel

15 Ottobre 2020

author:

Vinea Tirolensis va in scena a Bolzano nell’ambito di Fiera Hotel

Quest’anno la rassegna vinicola Vinea Tirolensis si presenta con un nuovo format adeguato alle normative anti-contagio. L’evento più importante organizzato dall’associazione Vignaioli Alto Adige si svolgerà a Bolzano nell’ambito di Fiera Hotel, proponendo nell’arco di due giornate degustazioni Masterclass, una biblioteca del vino e i consueti incontri di approfondimento con vignaioli e intenditori. L’appuntamento è per mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre nei padiglioni di Fiera Bolzano.
Dal 21 al 22 ottobre i Vignaioli dell’Alto Adige presenteranno i loro vini nei padiglioni di Fiera Bolzano con degustazioni Masterclass e la biblioteca del vino
L’annuale appuntamento per esperti, intenditori e amanti del vino è stato presentato giovedì mattina – 15 ottobre – nel corso di una conferenza stampa presso il maso Steidlerhof di Santa Maddalena a Bolzano. All’incontro con la stampa erano presenti, in rappresentanza dei Vignaioli dell’Alto Adige, il presidente Hannes Baumgartner, il suo vice Thomas Rottensteiner, il direttore Peter Robatscher, i relatori e membri del direttivo Armin Kobler e Martin Ramoser, i membri del direttivo Hannes Mair e Stefan Vaja nonché il direttore di Fiera Bolzano, Thomas Mur.
Vinea Tirolensis è la più importante degustazione di vini organizzata dall’associazione Vignaioli dell’Alto Adige (FWS); da anni ormai parte integrante di Fiera Hotel, la rassegna specializzata del settore gastronomico e alberghiero, Vinea Tirolensis permette di degustare i vini di decine di produttori indipendenti. Nel 2019 l’evento ha celebrato i 20 anni dalla nascita dell’associazione, arrivata oggi a comprendere 100 vignaioli indipendenti che producono in tenute a conduzione familiare.
Per l’edizione 2020 i vignaioli della FWS hanno dovuto dare fondo a creatività e capacità organizzative per far fronte alle complicazioni legate al Covid-19. Essendo per tradizione una manifestazione caratterizzata da una massiccia affluenza di visitatori, è apparso subito evidente che Vinea Tirolensis non avrebbe potuto svolgersi con le consuete modalità. È stato quindi necessario creare per quest’anno un format compatibile con le normative anti-contagio, in quanto “la priorità assoluta è la sicurezza dei partecipanti e dei visitatori”, ha sottolineato Hannes Baumgartner, presidente dei Vignaioli dell’Alto Adige.
“Quest’anno Vinea Tirolensis si svolgerà in due giornate, anziché in un solo giorno come in passato”, ha spiegato Peter Robatscher, direttore dei Vignaioli dell’Alto Adige. Anche per la degustazione dei vini sono state introdotte delle novità, a cominciare dalle Masterclass: si terranno tre volte al giorno a orari fissi in una sala allestita per l’occasione e proporranno degustazioni guidate che i partecipanti potranno seguire con auricolari e con il debito distanziamento fisico. “I sei argomenti scelti per le degustazioni rispecchiano la realtà del territorio altoatesino”, hanno spiegato Martin Ramoser e Armin Kobler, i due relatori delle Masterclass presenti alla conferenza stampa. Anche gli altri relatori – due per degustazione – sono stati scelti tra i vignaioli dell’associazione stessa; ogni degustazione dura circa un’ora e mezza, costa 10 euro e prevede la prenotazione obbligatoria.
Senza prenotazione – ma per un massimo di 20 persone contemporaneamente – sarà invece possibile andare alla biblioteca del vino, ovvero un banco di degustazione curato da esperti sommelier. Ci sarà la possibilità di assaggiare una tipologia di vino di diversi vignaioli associati; inoltre, all’insegna del motto “chiedilo al vignaiolo”, alcuni produttori saranno presenti per rispondere alle domande degli interessati. La biblioteca del vino è sempre aperta, la lista dei vini in degustazione è esposta in loco e sarà specificatamente comunicata.
L’associazione Vignaioli dell’Alto Adige (FWS) rappresenta oggi 100 produttori; di questi una cinquantina saranno presenti con i propri vini a Vinea Tirolensis 2020. In occasione dell’odierna conferenza stampa è stato anche presentato il nuovo direttivo, composto dai seguenti vignaioli: presidente Hannes Baumgartner, vicepresidente Thomas Rottensteiner, membri del direttivo e del collegio sindacale Marlies Abraham, Andreas Berger, Erwin Eccli, Hannes Andergassen, Hannes Mair, Stefan Vaja, Magdalena Pratzner, Johannes Pichler, Armin Kobler e Andreas Theiner.
Vinea Tirolensis 2020 sarà visitabile mercoledì 21 ottobre dalle 9.30 alle 18 e giovedì 22 ottobre dalle 9.30 alle 17. Lo stand sarà allestito presso la Fiera di Bolzano (Corsia A03) in piazza Fiera 1.
Ogni giorno sono previste tre degustazioni Masterclass guidate – alle 10.30, 13.30 e 15.30 – durante le quali saranno presentati 8-10 vini alla volta. L’ingresso costa 10 euro, non saranno ammessi più di 30 partecipanti ed è obbligatoria la prenotazione.

Foto. Da sinistra i relatori delle Masterclass Armin Kobler e Martin Ramoser, il presidente Hannes Baumgartner, il direttore di Fiera Bolzano, Thomas Mur, e il direttore di FWS Peter Robatscher

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *