Cronaca Ultime Notizie

mamazone nel mese della prevenzione del tumore al seno

11 Ottobre 2020

author:

mamazone nel mese della prevenzione del tumore al seno

All’insegna del motto «corerenza, competenza, collaborazione» l’associazione altoatesina mamazone – Donne e ricerca contro il tumore al seno si prepara ad accogliere la 13esima edizione della conferenza sul tumore al seno “paziente diplomata” e ricorda l’importanza della diagnosi precoce e di una terapia moderna, individuale, a misura della paziente.

Come da tradizione la conferenza sul tumore al seno “Paziente diplomata” viene organizzata nel mese di ottobre, mese della sensibilizzazione sul carcinoma della mammella. Quest’anno il convegno si terrà sabato 24 ottobre, sempre all’Eurac di Bolzano, ed è indirizzato a tutte le donne che vogliono assumersi la propria responsabilità nella scelta della terapia e a tutti coloro interessati all’argomento.

mamazone, con questo appuntamento di alto livello, pone il “tumore della mammella” al centro dell’attenzione e incita a sconfiggere la paura con l’arma dell’informazione. L’obiettivo di mamazone è di unire pazienti, medici, esperti ed il mondo della scienza affinché vengano migliorate nettamente la qualità e le prospettive di vita delle donne affette da tumore al seno.

I relatori presenti alla conferenza sul tumore al seno “paziente diplomata” si propongono come obiettivo di illustrare, in modo sintetico ed in un linguaggio semplice alla portata anche dei non esperti in materia, i progressi fatti nella ricerca e nelle terapie di ultimissima generazione. mamazone sostiene tutte le donne in cura a diventare pazienti informate ed attive e aiuta le donne ad alleviare la tensione e a superare la paura della malattia.

Il tumore al seno è la neoplasia più diagnosticata tra le donne ed è la principale causa di morte per cancro della popolazione femminile mondiale. Una donna su 8 viene confrontata con questa diagnosi nel corso della propria vita. In Italia si ammalano 53.000 donne all’anno, in Alto Adige circa 400. Una diagnosi di cancro della mammella oggi però non equivale più a una sentenza di morte! Il numero delle persone affette da carcinoma della mammella è in continuo aumento, ma, nel contempo, diminuisce la mortalità grazie ad una diagnosi precoce conforme a precisi standard qualitativi ed a terapie con farmaci di ultima generazione. mamazone, in occasione del mese della prevenzione del tumore al seno, lancia nuovamente la richiesta di un programma di screening mammografico in centri senologici certificati – già a partire dai 40 anni di età perché sempre più donne giovani si vedono confrontate con la diagnosi di cancro della mammella. Inoltre, mamazone richiede terapie conformi a precisi standard qualitativi e un follow-up a misura della paziente.

La partecipazione alla conferenza sul tumore al seno “Paziente diplomata” è gratuita. Si richiede però di fare l’iscrizione per iscritto all‘indirizzo email info@mamazone.itPer via delle misure anticovid non è consentito l‘accesso al convegno senza iscrizione effettuata per iscritto entro il 18 ottobre 2020. Il programma dettagliato può essere scaricato dal (nuovo) sito www.mamazone.it.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *