Cronaca Ultime Notizie

Governo tedesco dichiara l’Alto Adige tra le regioni italiane a rischio Covid

22 Ottobre 2020

Governo tedesco dichiara l’Alto Adige tra le regioni italiane a rischio Covid

Il governo tedesco ha inserito parecchie regioni italiane fra le zone a rischio Covid. Tra queste oltre alla Lombardia, la Toscane e il Lazio, rientra anche la provincia di Bolzano. L’inserimento vale a partire da sabato prossimo. Nell’elenco figura la Svizzera, la Polonia e gran parte dell’Austria. Secondo quanto previsto dalla normativa in vigore, chi rientrerà da questi luoghi dalle ferie autunnali all’arrivo in Germania dovrà fare una quarantena di 14 giorni o sottoporsi a un test per il Covid.
“Non vorrei pronunciare la parola catastrofe, ma la preoccupazione è sicuramente grande”, questo il primo commento di Philipp Moser, presidente dell’Unione Commercio turismo servizi dell’Alto Adige circa l’annunciato avvertimento relativo ai viaggi verso l’Alto Adige da parte dell’Istituto Robert Koch, l’organizzazione berlinese responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive.  “Se dovesse protrarsi troppo a lungo la classificazione dell’Alto Adige come zona a rischio, non posso che vedere conseguenze negative soprattutto per il commercio stazionario di beni non alimentari nei centri storici dell’Alto Adige”, afferma Moser. Si tratta di un settore che lavora moltissimo con gli ospiti che visitano i centri urbani e storici dell’Alto Adige. Il presidente Moser prevede una perdita di fatturato fino al 50 per cento.

Foto, Philipp Moser, presidente Unione Commercio Turismo Servizi Alto Adige

 

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *