Politica Ultime Notizie

Esiste un piano per l’occupazione?

13 Ottobre 2020

author:

Esiste un piano per l’occupazione?

Il blocco dei licenziamenti, la cassa integrazione e il differimento dei pagamenti scadranno a fine anno. Il Team K chiede alla Giunta se esiste un piano per sostenere i lavoratori e offre collaborazione.

Per il momento il tasso di occupazione in Alto Adige rimane elevato, ma già prima della crisi molte persone riuscivano a malapena a mettere insieme un reddito sufficiente a coprire l’attuale costo della vita e molte altre erano al di sopra della soglia di povertà solo grazie ai sussidi. Il coronavirus ha ovviamente aggravato la situazione. “In molti hanno potuto contare sugli aiuti provinciali, che però consistono in gran parte in garanzie sui prestiti, che si tradurrano quindi in debiti e pagamenti rateali da rimborsare e tutto questo in un contesto difficile per l’economia e con la prospettiva eventuale di un aumento delle tasse”, sostiene Paul Köllensperger.

Preoccupa anche il previsto calo del tasso di occupazione. Nel suo barometro estivo, l’Istituto Promozione Lavoratori (IPL) ha registrato un calo di quasi il 7% del numero di occupati, di cui il 31% nel solo settore alberghiero e della ristorazione. “Sono soprattutto i collaboratori stagionali a dover affrontare un futuro incerto, perché chissà come andrà la stagione invernale o addirittura se ce ne sarà una”, dice Maria Elisabeth Rieder. L’Istituto Promozione Lavoratori (IPL) ha inoltre riferito che un calo negli altri settori potrebbe essere evitato solo con misure di compensazione salariale. “Ma queste misure scadranno presto e chiediamo alla Giunta provinciale come si pensa di andare avanti dopo”, dicono Köllensperger Rieder. Si è instaurato un dialogo con i datori di lavoro e i dipendenti? Le parti sociali sono coinvolte? Quali sono i piani per il prossimo futuro considerato che le attuali misure sociali scadranno a breve?

Il Team K si mette a disposizione e invita tutte le forze politiche a lavorare insieme per trovare soluzioni. “All’inizio della legislatura, il Landeshauptmann ci ha invitato a lavorare insieme e noi siamo sempre disponibili a farlo”, dice il Team K.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *