Politica Ultime Notizie

Merano. L’entusiasta Renato Dalla Zuanna corre per vincere e dar voce alle esigenze dei giovani

9 Settembre 2020

Merano. L’entusiasta Renato Dalla Zuanna corre per vincere e dar voce alle esigenze dei giovani

Renato Dalla Zuanna ha vent’anni e ha scelto di studiare giurisprudenza a Innsbruck, perché crede nel bilinguismo, italiano e tedesco, in particolare a Merano, la sua città. Si candida con Alleanza per Merano – coalizzata con La Civica per Merano che sostengono la candidatura a sindaco di Dario Dal Medico.
Amo Merano, ci vivo bene – dice Dalla Zuanna – anche se offre troppo poco per i giovani e per i residenti. Sono attivo in politica da sempre. Con il Movimento Giovani Meranesi facevo volontariato, per due anni sono stato rappresentante d’Istituto, dove ho avuto modo di organizzare l’autogestione. Sono stato presente in diverse Consulte Giovani e per tre settimane ho frequentato uno stage al Senato della Repubblica nel Gruppo delle Autonomie, dove ho potuto assistere da vicino alle attività politiche.
Renato Dalla Zuanna milita in Alleanza per Merano da quattro anni e ora con grande entusiasmo e convinzione si candida per le prossime comunali. Nonostante la giovane età ha le idee chiare. Renato non corre per partecipare, ma per vincere le elezioni e quindi per entrare in Consiglio e dare voce ai tanti giovani che come lui attendono risposte alle loro esigenze. Molti giovani lo sostengono perché ne condividono le convinzioni e i progetti.
Le manifestazioni culturali con musica dal vivo dovrebbero avere più spazio e durare almeno fino alle 24 di sera – sostiene Dalla Zuanna – secondo cui andrebbe allestito un parco di calisthenics, ovvero un luogo all’aperto dove è possibile fare esercizi fisici a corpo libero. Renato immagina, inoltre, un campo di Beach-volley, dei pannelli per murales appositamente installati nei quartieri, in modo che da una parte si abbelliscano le zone cittadine e dall’altra si eviti di imbrattare i muri. La sicurezza è un altro tema caro a Dalla Zuanna, secondo il quale anche i giovani la chiedono ad alta voce.
Circa l’attivazione di una base universitaria a Merano, Dalla Zuanna si mostra molto favorevole benché si renda conto che il Comune da solo abbia pochi margini di manovra in questione.
Felice di quanto ottenuto da Alleanza per Merano nella scorsa Consiliatura, Renato esalta i meriti del “partito del fare”, che ha dimostrato di saper raggiungere quanto promesso.
Sicuro che Alleanza per Merano sarà premiata dall’elettorato, lancia infine un appello al “voto utile” per un partito che ha concrete possibilità di vittoria, piuttosto che per formazioni politiche destinate all’opposizione.

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *