Cronaca Ultime Notizie

Bozen Land, un’economia competitiva sostiene il welfare

21 Settembre 2020

author:

Bozen Land, un’economia competitiva sostiene il welfare

Per dieci anni Karin Roner (Roner Brennereien Spa) ha guidato il Comprensorio Bolzano Land di Assoimprenditori Alto Adige, di cui  fanno parte 83 imprese per un totale di 8.300 collaboratori. In occasione dell’assemblea che si è svolta nei giorni scorsi, ha passato il testimone a Klaus Pomella (Rossin Srl).
“La mia priorità è sempre stata quella di promuovere gli scambi di idee e il confronto personale”, così Roner. In questi anni l’attività del Comprensorio si è quindi concentrata sul confronto e sul dialogo a tutti i livelli: tra le imprese stesse, con i Comuni e con le scuole. Il Vice-Presidente di Assoimprenditori Alto Adige, Heiner Oberrauch, e il Past-President Stefan Pan hanno ringraziato a nome dell’associazione Karin Roner per il suo impegno. “È stato proprio il suo esempio a convincermi a dare la mia disponibilità come nuovo rappresentante comprensoriale: Karin Roner ha dimostrato che, con impegno, buone idee e disponibilità al dialogo, ricoprendo questo ruolo si può davvero fare la differenza”, ha aggiunto Klaus Pomella.
In termini di contenuto, l’assemblea si è incentrata sulla responsabilità sociale delle imprese. Heiner Oberrauch ha sottolineato che solo un’economia competitiva, che assicuri la creazione di posti di lavoro, investimenti ed entrate fiscali, può garantire le risorse necessarie per finanziare il welfare e le prestazioni sociali. “Ci aspettiamo che la pubblica amministrazione diventi più snella per liberare risorse da utilizzare in aree strategiche: solo in questo modo possiamo fare dell’Alto Adige una terra orientata alle nuove generazioni”, così Oberrauch sulle sfide future.
Anche Stefan Pan, nel suo ruolo di delegato di Confindustria per i rapporti con l’Europa, ha puntato su questi temi nel suo intervento: “Soprattutto in questi tempi difficili, l’Unione Europea è il nostro alleato più forte: i fondi messi a disposizione attraverso il Recovery Fund vanno investiti nel modo migliore in formazione, innovazione e infrastrutture moderne”.
Il neoeletto comitato è così composto: Klaus Pomella (Rossin Srl, Rappresentante di Comprensorio), Marius Eccel (Daunenstep Spa, Vice-Rappresentante di Comprensorio), Robert Blaas (Rothoblaas Srl), Michael Gilli (Holz Pichler Spa), Martin Gruber (Gruber Logistics Spa), Ivo Larcher (Mendelspeck Srl), Martin Loacker (Loacker A. Spa), Karin Roner (Roner Brennereien Spa), Hans Simonini (Planit Srl) e Markus Telch (Palbox Pallets Contenitori Spa).

Foto, Klaus Pomella (Rossin Srl).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *