Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Quest’anno Roman Signer torna a Transart con LUFT, quattro sculture temporali con elicottero

10 Settembre 2020

author:

Bolzano. Quest’anno Roman Signer torna a Transart con LUFT, quattro sculture temporali con elicottero

Per alcuni è l’erede dello svizzero Jean Tinguely, precursore dell’arte cinetica, e degli artisti architetti Peter Fischli & David Weiss, per altri un campione della land art. La verità è che Roman Signer da 82 anni a questa parte senza sforzo si sottrae alle etichette: un po’ sciamano del tempo e della materia come Joseph Beuys, un po’ “poverista” come gli artisti di Celant nell’uso di materiali tradizionalmente non artistici e casuali, appassionato cultore dell’entropia come Robert Smithson, ma con un gusto più scientifico, apparentemente ingenuo ma con uno scopo prettamente estetico.

Quest’anno Roman Signer torna a Transart con LUFT | Quattro sculture temporali con elicottero, che si terrà il 13.09 sui prati del Renon – più precisamente alla Gasthaus Lobishof a Soprabolzano, Via della Diga 8alle ore 16.30 in prima mondiale.

Le “sculture temporali” di Signer hanno sempre la dimensione dell’esperimento scientifico, richiedono preparazione, prove tecniche, registrazione di dati, ma alla fine il risultato è un momento in cui spazio, tempo e materia sono trasfigurati. Sono momenti rapidissimi, le più brevi azioni della storia dell’arte, ma percepiti intensamente e in maniera dilatata dal pubblico che vi assiste. Quest’anno un quartetto di azioni coinvolgerà un elicottero, un kajak pieno di cemento e grandi taniche industriali di un acceso color blu. Quello che accadrà possiamo scoprirlo solo decidendo di essere presenti sull’altopiano del Renon, denso di energie primordiali, per assistere ad uno straordinario momento di arte contemporanea.

Per i più curiosi alle 18.00 la sede della Finstral ad Auna di Sotto, in via Gasterer, ospiterà un Talk con l’artista. Sarà un’occasione per scoprire di più sulla performance e per ripercorrere idealmente i cinquant’anni di carriera di questo artista curioso, sperimentale e poetico.

La prenotazione è obbligatoria: i biglietti per gli spettacoli sono disponibili alle casse del Teatro Comunale negli orari d’apertura e online al sito www.ticket.bz.it oppure scrivendo ad info@ticket.bz.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *