Sport Ultime Notizie

Sette in un colpo solo: la rosa dei Rittner Buam prende sempre più forma

10 Agosto 2020

author:

Sette in un colpo solo: la rosa dei Rittner Buam prende sempre più forma

In vista della stagione 2020/21 il direttore sportivo Adolf Insam ha prolungato i contratti di ben sette giocatori chiave del Renon. Adesso il coach Santeri Heiskanen e il suo assistente Johan Sjöquist possono contare anche su Alexander Eisath, Julian Kostner, Markus Spinell, Christoph Vigl, Philipp Pechlaner, Kevin Fink e Stefan Quinz.       

Quando, nella stagione 2002/03, Alexander Eisath venne impiegato per la prima volta dalla prima squadra dei Rittner Buam, alcuni dei suoi compagni di squadra di quest’anno avevano solo alcuni mesi o non erano ancora nati. Quest’inverno l’ala trentaquattrenne disputerà la tredicesima stagione per la squadra dell’altipiano, con la quale ha giocato non meno di 526 partite. Pertanto, assieme a Emanuel Scelfo, Dan Tudin, Lorenz Daccordo, Thomas Spinell e Ingemar Gruber, fa parte del Club 500 – una hall of fame dei giocatori che hanno disputato più di 500 partite per i Rittner Buam. Con il Renon Eisath ha vinto l‘Alps Hockey League, cinque Scudetti, tre Supercoppe Italiane e due Coppe Italia. Eisath ha trascorso anche sei stagioni negli Stati Uniti, dal 2005 al 2011, dove ha giocato nei campionati universitari per i Northern Mass Cyclones (AtJHL), e il Salem State College (NCAA III).

Inizierà la nona stagione sul Renon Julian Kostner, cresciuto nelle giovanili del team. L’attaccante ventisettenne vanta 405 presenze con i Buam, per i quali ha segnato 56 reti. Così come Eisath, anche Julian Kostner ha festeggiato i numerosi successi con il team di Collalbo: la vittoria dell’Alps Hockey League, cinque Scudetti, tre Supercoppe e due Coppe Italia.

Anche Markus Spinell resta fedele ai Rittner

Markus Spinell ha 23 anni, ma è una “vecchia volpe” dei Rittner Buam. In fondo l’ala destra è alla sua settima stagione a Collalbo. Il destrimano è passato per tutte le giovanili sull‘altipiano e nella stagione 2014/15 ha fatto il suo debutto in prima squadra. A quella partita finora si sono aggiunte altre 302 presenze con 56 reti. Con i Buam Markus Spinell ha trionfato in Alps Hockey League, è stato per quattro volte campione d’Italia e ha vinto tre Supercoppe e una Coppa Italia.

Sul Renon è da tempo un‘istituzione anche il difensore Christoph Vigl. Cinque anni fa il “toro” specialista della difesa è entrato per la prima volta in campo per la prima squadra Da allora il ventiseienne ha indossato la divisa dei Buam per 201 volte, giocando in Alps Hockey League e nella Serie A italiana. Vigl ha contribuito alle vittorie dei Rittner in Alps Hockey League, in quattro campionati e in tre Supercoppe.

Un trio offensivo vuole provarci di nuovo

Nella prossima stagione Philipp Pechlaner e Kevin Fink saranno in campo per il quinto anno con i Rittner Buam. Pechlaner ha debuttato nel 2016/17 vincendo subito l‘Alps Hockey League e lo Scudetto. Successivamente sono arrivate tre Supercoppe e altri due Scudetti. L’attaccante ventunenne è entrato in campo 159 volte con la squadra del Renon. Il suo coetaneo Kevin Fink aveva debuttato un anno prima, prendendosi un anno di pausa nella straordinaria stagione 2016/17 e tornando nel team a inizio stagione 2017/18. L’ala sinistra ha giocato 141 partite con lo storico club altoatesino, con cui ha vinto tre Scudetti e tre Supercoppe.

Stefan Quinz si è formato come giocatore tra l’altipiano del Renon e Vipiteno prima di tentare il salto di qualità in Canada nella stagione 2012/13. Con gli OHA Mavericks l’attaccante ha disputato i campionati giovanili dell’OEHL, per poi arrivare tre anni dopo in EHL con i Boston Jr. Bandits e disputare con il club della costa orientale l‘NCDC nella stagione 2017/18. All’inizio della stagione 2018/19 Quinz è tornato a giocare con i Rittner Buam, per i quali è entrato in campo in 98 partite (24 reti) vincendo un campionato e due Supercoppe. Il giocatore mancino ha disputato anche una partita con i colori dell’HCB Alto Adige Alperia in EBEL.

“Siamo molto contenti di poter continuare a lavorare con questi sette giocatori. Sono l’anima del nostro team e naturalmente anche uno dei motivi per cui centinaia di spettatori vengono in pellegrinaggio al nostro stadio di settimana in settimana. Dopo l’ingaggio di MacGregor Sharp e le conferme di Dan Tudin, Simon Kostner, Andreas Lutz, Marco Marzolini e Radovan Gabri la nostra rosa prende sempre più forma a tre settimane dal primo allenamento su ghiaccio”, afferma il direttore sportivo dei Rittner Buam Adolf Insam.

Foto/c-Max Pattis.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *