Cronaca Politica Ultime Notizie

Bolzano. Lista Civica Zanin, per un CAMBIAMENTO RESPONSABILE e apertura della nuova sede

30 Agosto 2020

Bolzano. Lista Civica Zanin, per un CAMBIAMENTO RESPONSABILE e apertura della nuova sede

Taglio del nastro ieri mattina della nuova sede della Lista civica Zanin in via Resia 82. Con l’occasione sono state ribadite le priorità della lista che si è presentata con il claim “Il Cambiamento Responsabile!
Vogliamo un cambiamento netto rispetto all’attuale amministrazione. Non siamo però quelli delle rivoluzioni. Quando parliamo di cambiamento, intendiamo un cambio di passo sia nel rapporto con i cittadini, dando rilievo all’ascolto, sia nella capacità di programmazione per quanto concerne i vari Piani per la città, quindi Piano urbano della mobilità, Piano urbano del traffico e Piano Urbanistico comunale. Strumenti, questi, fondamentali e promessi dalla attuale amministrazione, ma non realizzati. Così nel suo intervento Roberto Zanin. Per quanto riguarda in particolare i finanziamenti, l’intenzione è di promuovere la realizzazione di un fondo infrastrutturale tra Comune di Bolzano e conferimento da parte di privati per la realizzazione di infrastrutture a beneficio della cittadinanza.
Gabriele Giovannetti, il capolista, si propone di coinvolgere gli operatori economici per la costruzione di #BolzanoCapoluogo” Il Covid-19 ha lacerato la società – ha dichiarato –  lasciando pesanti strascichi economici. Dobbiamo dare aria alla cittadinanza. Abbiamo predisposto un piano per l’abbattimento delle imposte comunale sugli immobili e sull’imprese. IMI e COSAP dovranno essere ridotti per un certo periodo. Sosterremo il commercio di vicinato introducendo il parcheggio gratuito per 30 minuti e realizzando un’opera attrattiva in ogni rione.  Il turismo, poi, dovrà  deve essere valorizzato con la creazione di un marchio di qualità specifico per la città. Bolzano non può essere la città del turismo quando piove –ha dichiarato Giovannetti.
Per la candidata Barbara Pegoraro è importante tanto la sicurezza reale quando quella percepita. I dati dicono che c’è meno criminalità – ha detto Pegoraro – ma la verità è che la gente presenta meno denunce. Vogliamo estendere il DASPO urbano e avviare una riforma del corpo della Polizia Municipale che consenta una maggior preparazione del personale nel pattugliamento del territorio. Da ultimo – ha concluso Pegoraro – vogliamo che vengano coniugati bisogno e legalità: non è più accettabile che chi si rende responsabile di atti delinquenziali continui a beneficiare di sussidi pubblici.
Nessun assistenzialismo – ha detto Francesca Fiori – perché noi intendiamo il sociale come uno strumento per il supporto in un momento di bisogno.  Tra i programmi la promozione della telemedicina, Genrationhaus e l’applicazione della Legge Dopo di Noi.”
Patrizia Balzamà è intervenuta sulla cultura riconoscendo la necessità di  promuovere le realtà associative virtuose abbattendo qualsiasi forma di clientelismo. In quest’ottica – ha detto – riformeremo il Regolamento sui contributi alle Associazioni per snellire le procedure e semplificare la burocrazia. Sarà anche fondamentale decentrare l’attività culturale nei quartieri. La cultura è di tutti non solo del Centro Storico. Puntiamo anche sulla formazione dei giovani: insieme alla LUB lavoreremo per potenziarne l’offerta didattica e sviluppare le competenze sul territorio.”
Secondo Claudio Della Ratta la mobilità è stato il punto debole di questa amministrazione. Parcheggi di interscambio periferici e metropolitana di superficie dovranno essere realizzate – prevede Della Ratta –  in tempi rapidi per superare il problema del pendolarismo. In collaborazione con la Provincia saranno da  prevedere abbonamenti competitivi a costo fisso per incentivare l’uso del mezzo pubblico.

Foto. Inaugurazione Sede Lista Civica Zanin

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *