Cultura & Società Ultime Notizie

BOLZANO FESTIVAL BOZEN, Solisti nascosti nel Duomo di Bolzano per ANTIQUA

15 Agosto 2020

author:

BOLZANO FESTIVAL BOZEN, Solisti nascosti nel Duomo di Bolzano per ANTIQUA

Musicisti nascosti e un programma da scoprire per il prossimo appuntamento di Antiqua. Gli spazi del duomo di Bolzano si trasfigurano musicalmente grazie ad 8 solisti.

Non sarà il solito concerto, non c’è dubbio. L’enorme volume del duomo di Bolzano apparentemente vuoto si riempirà di musica in modo inaspettato e sorprendente. Hidden Soloist è una proposta completamente nuova di Antiqua, la rassegna di musica su strumenti storici diretta da Claudio Astronio e Marco Facchin, un’idea nata dalle circostanze vissute da tutta la popolazione negli ultimi mesi: l’esigenza di adottare nuovi comportamenti e distanze di sicurezza che ci hanno abituato ad una nuova gestione degli spazi.

Il 19 agosto alle 20.30 il pubblico entrerà dunque in una chiesa priva di un vero e proprio palcoscenico, e scoprirà una serie di solisti nascosti che disposti in diversi angoli della chiesa eseguiranno diverse partiture di musica rinascimentale e barocca, da soli, in coppia o in trio.

Ad esibirsi sono quasi tutti artisti nati musicalmente nel nostro territorio, alcuni poi trasferitisi in altre città europee per perseguire una carriera musicale, a cui si aggiunge qualche ospite proveniente da altre regioni di Italia. Al violino troveremo Esther Crazzolara e Rossella Croce, Josef Höhn alla viola ed Alex Jellici al violoncello; tra i fiati invece il traversista Luigi Lupo, il trombettista Ludwig Wilhalm, e Paul Bozzetta al trombone.

Un ospite speciale sarà il soprano Laura Catrani, voce apprezzata e attiva in molti teatri e festival in Italia e all’estero e dedita tanto al repertorio barocco quanto alla musica contemporanea.

Il programma resta volutamente misterioso: il pubblico seduto in platea, circondato dal silenzio delle alte volte gotiche, attenderà con trepidazione la comparsa di un suono che spezzi l’immobilità, senza sapere cosa lo aspetta.

L’ingresso al concerto è libero ma i posti sono limitati. È fortemente consigliata la prenotazione che può avvenire alle casse del Teatro Comunale oppure online al sito www.ticket.bz.it, oppure via mail all’indirizzo info@ticket.bz.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *