Politica Ultime Notizie

Bolzano. Semafori e videocamere a tutela dei pedoni precisa Caramaschi

20 Luglio 2020

author:

Bolzano. Semafori e videocamere a tutela dei pedoni precisa Caramaschi

Questo pomeriggio ha avuto luogo presso il Comune di Bolzano la consueta conferenza stampa settimanale post-giunta in cui il Sindaco e il suo vice hanno illustrato ai giornalisti intervenuti quanto deliberato dall’esecutivo comunale.
Tra le delibere si segnalano l’autorizzazione alla stipula di una concessione-contratto con l’Associazione Donatori Midollo Osseo – ADMO Alto Adige” per l’utilizzo di due locali di proprietà comunale siti in via Sassari 20/a e con la società Dedem Spa per l’uso di parte dell’immobile sempre di proprietà comunale in via Vintler 16 (Anagrafe) per l’installazione di una nuova cabina automatica per fototessere. Per fronteggiare la crisi economica causata dal Coronavirus, la giunta ha autorizzato la riduzione del canone di locazione dal 1 giugno al 31 dicembre 2020 per 11 concessionari di locali di proprietà comunale utilizzati per attività commerciali e di ristorazione.
Come accordato con l’assessore alla cultura Juri Andriollo sono stati concessi una serie di contributi, tra i quali alla cooperativa “Teatroblu” onlus per il progetto “A cielo aperto” 10.000 Euro, all’associazione “La follia nuova” per il progetto “Prisma Poliedric Music Festival” 2.200 Euro, all’associazione “Analogica” per “Analogica Festival 2020” 5.000 Euro, al “Coro Catinaccio” per investimenti 600 Euro, alla “Federazione Cori dell’Alto Adige” per investimenti – 2020 1.000 Euro, a “Musicablu” per investimenti – 2020 500 Euro, all’associazione “Nevo Drom” per “Festival Gipsy e Gipsyjazz” 1.500 Euro, all’associazione “Musica Antiqua” per il progetto “Antiqua 2020 Early Music Nights” 20.000 Euro, alla Fondazione Antonio dalle Nogare per la “Mostra di produzione Kathleen Ryan” 1.000 Euro e all’associazione Tema per il progetto “Trequanda” 2.000 Euro.
Inoltre, la giunta ha deliberato di concedere il patrocinio della Città di Bolzano alla CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani) per una iniziativa nella sala polifunzionale Europa il prossimo 25 agosto, nonché all’ARCI per iniziative il 23 e 25 luglio al parco Petrarca e all’Unione Bolzano HDS per il tradizionale “Mercato dei Libri” in piazza Walther dal 14 al 31 agosto. Il patrocinio sarà concesso anche al Teatro Cristallo per una iniziativa teatrale in piazza Montessori a Firmian il prossimo 27 luglio, alla Fondazione Ferruccio Busoni – Gustav Mahler per una serie di eventi nell’ambito di Bolzano Festival Bozen, in particolare la rassegna “Haydn in cortile”.
Il Vice-sindaco riferisce che per quanto concerne la realizzazione di una scuola materna in viale Druso, la Giunta ha approvato in linea tecnica il progetto di fattibilità tecnico economica compresa l’attualizzazione del costo dell’opera. Per quanto riguarda invece la scuola elementare “San Filippo Neri”, via libera ai lavori di riqualificazione della cucina e dell’ex alloggio custode con l’autorizzazione all’elaborazione di una perizia di variante e suppletiva. Per quanto riguarda poi l’Istituto comprensivo “Bolzano II” ovvero la scuola media “Ada Negri” in viale Druso, la Giunta ha approvato in linea tecnica il progetto di fattibilità per la ristrutturazione generale dell’edificio.
Incalzato dalle domande dei giornalisti, il Sindaco ha riferito della decisione di posizionare delle videocamere in prossimità di 5 incroci stradali semaforizzati. “Il controllo del passaggio con il rosso sui semafori – ha detto- ha come obiettivo esclusivamente quello di garantire la sicurezza stradale di tutti gli utenti ed in particolare dei pedoni e dei ciclisti in attraversamento. Il tempo di giallo è stato portato da 3 a 4 secondi, quindi corrispondente alla normativa e durante questo periodo l’impianto stesso non rileva infrazioni. Solo a luce rossa accesa avviene l’attivazione dell’impianto, sia con serie di foto che con video, in quanto di potenziale e reale pericolo di collisione con le correnti di traffico (anche pedonale) in attraversamento.” Caramaschi ha mostrato alcuni video relativi ad incidenti/investimenti avvenuti nel corso del 2019 in piazza Verdi a causa del mancato rispetto del semaforo rosso. A tutela dei pedoni è prevista prossimamente l’installazione di semafori che visualizzano il tempo a disposizione per effettuare l’attraversamento stradale. “Nessun intento di fare cassa, come strumentalmente asserito da qualcuno, ma solo ed esclusivamente una questione di sicurezza, soprattutto per i pedoni”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *