Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Due rimpatri, un arresto e una denuncia

1 Luglio 2020

author:

Bolzano. Due rimpatri, un arresto e una denuncia

Oggi sono stati accompagnati presso il CPR (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) di Brindisi due cittadini extracomunitari irregolari sul territorio dello Stato e protagonisti di episodi violenti nei giorni scorsi.

Il primo, un cittadino marocchino di 24 anni, era stato arrestato a gennaio per un rapina commessa di notte in piazza Magnago nei confronti di un giovane; inoltre si era reso protagonista di altri episodi violenti, anche nei confronti della compagna. Dopo aver scontato un periodo di detenzione, ieri è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura, dove gli è stato notificato un ordine di espulsione con accompagnamento al CPR di Brindisi.

Sempre ieri, durante uno degli ordinari servizi di controllo del territorio, è stato rintracciato un cittadino tunisino di 38 anni, denunciato più volte per spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della stazione e coinvolto anche nel ferimento di un connazionale nei pressi di Ponte Giallo. Anche per questi è scattata l’espulsione con accompagnamento a Brindisi.

Entrambi attenderanno presso il CPR l’esito delle procedure volte al rimpatrio nei Paesi di provenienza.

Sul versante di polizia giudiziaria nella giornata di ieri è stato arrestato dalla Squadra Volante, per un ordine di esecuzione, l’autore dell’accoltellamento avvenuto a Villa Armonia, un italiano di 29 anni senza fissa dimora. Il giovane dovrà scontare, per una serie di reati, 2 anni e 8 mesi di reclusione nella Casa Circondariale di Bolzano.

Da ultimo, nel pomeriggio di ieri, gli Agenti della Mobile e delle Volanti hanno denunciato una giovane per possesso di arnesi atti allo scasso (ovvero due cacciaviti) che si aggirava in zona Dodiciville, tentando di introdursi in alcuni stabili.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *