Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Da 40 anni, Estate Ragazzi!

2 Luglio 2020

author:

Bolzano. Da 40 anni, Estate Ragazzi!

Nell’anno del Coronavirus, Estate Ragazzi/Bambini non si ferma e festeggia così a “porte aperte”, i suoi primi 40 anni di età. La vacanza in città è tra le manifestazioni più amate e partecipate tra quelle promosse dal Comune capoluogo. Scattata lunedì 29 giugno scorso alla fine coinvolgerà oltre 630 tra bambini e ragazzi distribuiti su 5 turni settimanali sino a fine luglio.  Stamane il Sindaco Renzo Caramaschi, il Vice Luis Walcher e l’Assessore alla Scuola e Tempo Libero Monica Franch hanno inaugurato l’edizione 2020 con una visita in uno dei centri ludici (quello delle scuole Longon in via Roen) che ospita le varie attività. Promossa dall’Ufficio Scuola e Tempo Libero, Estate Ragazzi/Bambini è organizzata in collaborazione con alcune associazioni e cooperative cittadine che si fanno carico della gestione dei centri ludici e delle attività ludico- ricreative.

Estate Ragazzi -come ha sottolineato lil Sindaco- nacque 40 anni fa su iniziativa di un allora giovane funzionario comunale (lo stesso Renzo Caramaschi). “L’obiettivo allora come ora – ha ricordato – ero quello di venire incontro alle esigenze dei genitori che lavorano, offrendo un servizio di accoglienza e custodia per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni durante il periodo estivo. Inizialmente non fu facile riuscire a far passare l’idea, ma questa si rivelò fin da subito vincente e per questo molto apprezzata dalle famiglie, tant’è che i numeri esplosero in termini di richieste, sin da subito.  Quest’anno, nonostante tutti i timori ed i problemi legati alla diffusione della pandemia, siamo riusciti ad accogliere tutte le richieste di partecipazione presentate. Dobbiamo davvero ringraziare i nostri uffici comunali, tutti i collaboratori e quanti si sono adoperati in un momento particolarmente complesso per riuscire ad organizzare questa attesa iniziativa. Si tratta infatti di un punto irrinunciabile della vita sociale della nostra città a favore dei bambini. Personalmente sono molto orgoglioso di questo cammino iniziato 40 anni fa e destinato a proseguire ancora molto a lungo”.

Il Vice Sindaco Walcher ha chiarito che per garantire la sicurezza di Estate Ragazzi è stato redatto un protocollo in collaborazione con il servizio igiene e sanità pubblica dell’ASL di Bolzano, con l’obiettivo di fornire indicazioni operative alle associazioni organizzatrici, finalizzate a incrementare l’efficacia delle misure precauzionali. Nell’ambito dei centri ludici saranno privilegiate le attività soprattutto all’aria aperta. “Al fine di rilevare la presenza di eventuali problemi di salute il Comune di Bolzano con l’Ufficio Protezione Civile e in collaborazioe con la Croce Rossa ha organizzato un servizio di triage all’ingresso e all’uscita dei centri ludici.  I volontari della CRI  verificano anche la temperatura corporea con termometro senza contatto. In caso di temperatura superiore a 37,5 gradi l’accesso alle attività non è consentito. Stessa procedura anche per gli operatori”.

L’Assessore Monica Franch ha inoltre spiegato che: “Il numero dei centri ludici varia ogni anno in base agli iscritti. Per l’edizione 2020 il numero complessivo (633 di cui 200 delle materne, 348 delle elementari, 67 delle medie e 18 diversamente abili), è calato del 50% rispetto allo scorso anno. Anche questo può essere considerato un effetto indiretto del Coronavirus, con molti gentori che, evidentemente temendo per l’incolumità dei propri figli, quest’anno hanno preferito rinunciare. In realtà, gli sforzi degli organizzatori di Estate Ragazzi/Bambini  sono concentrati in maniera particolare anche sugli aspetti legati alla sicurezza di tutti i partecipanti. Sono stati adottati infatti  protocolli e linee guida così come indicato nelle più recenti disposizioni normative per la gestione dell’emergenza ed il progressivo riavvio delle attività tra cui anche l’organizzazione nel periodo estivo di attività per bambini e adolescenti dai 3 ai 17 anni”.

Ad Estate Ragazzi possono partecipare tutti i bambini ed i ragazzi, anche quelli con diversa abilità o con difficoltà di inserimento o socializzazione  per i quali è prevista la presenza di animatori di sostegno. La manifestazione si svolge in 18 centri ludici presso le scuole dell’infanzia, le scuole elementari e medie della città. In dettaglio 10 i centri ludici dedicati ad Estate Bambini e 8 ad Estate Ragazzi, di cui uno è il centro unico per i ragazzi delle medie. Cinque i turni settimanali dal lunedì al venerdì con orario 7.45/9.00-16.00 dal 29 giugno al 31 luglio 2020. La tariffa per i bambini residenti nel Comune di Bolzano a settimana è stata fissata a 49 Euro per la frequenza di un figlio. Prezzi più bassi per le famiglie numerose e per quelle in possesso della Card Family +.

I punti di accoglienza sono collocati all’esterno dei centri ludici o in un opportuno ingresso separato, per evitare che gli adulti accompagnatori entrino nei luoghi adibiti allo svolgimento delle attività. Gli ingressi e le uscite sono scaglionati per evitare assembramenti nelle aree interessate. Nei punti di accoglienza a disposizione gel idroalcolico per l’igienizzazione delle mani dei bambini e dei ragazzi prima che entrino nella struttura. Stessa procedura all’uscita. Prevista anche una particolare attenzione circa il corretto utilizzo della mascherina per le persone che accedono ai centri ludici  con l’obbligo che scatta quando il distanziamento  scende al di sotto di un metro. Altrettanta attenzione è posta nelle operazioni di pulizia approfondita delle attrezzature, dei giochi, dei materiali e degli oggetti utilizzati per le varie attività proposte.

Foto, triage, anche il Sindaco si sottopone al controllo della temperatura.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *