Cronaca Ultime Notizie

Aumento dei contagi di Covid-19 in provincia di Bolzano, Rete Economia-Wirtschaftsnetz esprime preoccupazione

31 Luglio 2020

author:

Aumento dei contagi di Covid-19 in provincia di Bolzano, Rete Economia-Wirtschaftsnetz esprime preoccupazione

Rete Economia-Wirtschaftsnetz esprime preoccupazione per l’aumento di nuovi casi di Covid-19 nella provincia di Bolzano, con possibili ulteriori ripercussioni sulle aziende e sull’economia.

“Pur essendo coscienti che il virus è ancora tra noi ma in forma più controllata – afferma il coordinatore Claudio Corrarati – tutti dobbiamo mantenere alta l’attenzione verso comportamenti virtuosi che sono necessari per tenere distante il virus dalle aziende e da tutta la popolazione.  Igiene, distanze, protezioni rimangano ancora al centro della nostra giornata sia lavorativa sia nel nostro tempo libero. Non dobbiamo vivere nell’angoscia, ma nemmeno come se tutto finito”.

RE-WN sottolinea: “Un ritorno importante del virus nelle nostre città, nelle nostre ditte sarebbe un colpo quasi mortale per tante attività. Invitiamo tutti a ricordare le regole che non sono mai venute meno. Inoltre si seguano con precisione le indicazioni legate al rientro dalle vacanze di personale dipendente che proviene da aree per le quali è necessario rispettare la quarantena prima di ritornare in azienda”.

Dal 3 giugno 2020 per l’ingresso in Italia dai seguenti Paesi non sono più previste misure di quarantena ed in modo particolare per: Stati membri dell’Unione Europea; Stati parte dell’accordo di Schengen; Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord; Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano.

Diversa invece la situazione per le persone che provengono da Stati non compresi nell’elenco, le quali sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio rientro al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria e per i quali il Dipartimento predisporrà l’isolamento fiduciario di 14 giorni e l’esecuzione dei tamponi.

La segnalazione può essere fatta direttamente tramite il sito https://sabes.it/it/covid-19.asp oppure a coronavirus@sabes.it specificando: nome, cognome, data di nascita, paese di provenienza e recapito telefonico.

Per la provenienza invece da paesi prima elencati non sono previsti controlli o segnalazioni.

“In questa fase l’economia chiede massima attenzione e responsabilità – aggiunge Corrarati – per evitare nuovi e più gravi problemi alle aziende e al sistema economico tutto”.

Foto, Claudio Corrarati, coordinatore e portavoce Rete Economia-Wirtschaftsnetz. 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *