Cultura & Società Ultime Notizie

UN’ESTATE SPETTACOLARE

30 Giugno 2020

author:

UN’ESTATE SPETTACOLARE

Dopo 104 giorni di chiusura forzata, il Teatro comunale di Pergine ha riaperto le sue porte al pubblico ed è tornato a regalare emozioni, riflessioni, cultura e spettacoli.

Sono stati giorni di pausa apparente, durante i quali l’Associazione Culturale Aria non ha mai smesso di progettare il futuro, di pensare a possibili eventi, di collaborare con le realtà perginesi per  dare al pubblico un’offerta a tutto tondo. Il frutto di questo lavoro è rappresentato da un ricchissimo programma estivo, che si svolgerà tra il Castello di Pergine, la piazza Fruet, il Teatro Comunale e le frazioni di Pergine, risultato di varie collaborazioni, in primis con il comune di Pergine, la Pro Loco di Pergine, la Fondazione CastelPergine Onlus, il Circolo del Cinema Effetto Notte, FaRe Jazz.

Anche quest’anno ripartirà, ampliata, la rassegna teatrale Tra le mura, organizzata da RaumTraum, ariaTeatro e Fondazione CastelPergine Onlus e ospitata nel suggestivo Castello di Pergine. La scelta artistica si è concentrata principalmente sulle produzioni delle realtà trentine professionali. Ben 12 appuntamenti che permetteranno agli artisti di tornare sulle scene e di sostenere il tessuto di produzione culturale del territorio.

Il primo evento programmato per il 1^ luglio 2020 sarà uno spettacolo tutto al femminile che vede in scena Aida Talliente: Donne che cambiano il mondo è un viaggio denso di umanità che vuole essere un doveroso omaggio a tutte quelle donne che, giorno dopo giorno, con amore e forza, continuano a lottare rendendo possibile ciò che, altrimenti, resterebbe solo illusione.

L’8 luglio toccherà a BoccaccESCO, spazio dedicato all’ascolto di alcune delle più sapide e divertenti novelle tra quelle scritte da Giovanni Boccaccio, in cui a colpi di arguzia, sensualità e riso le donne e gli uomini del suo tempo, ma anche del nostro, si sfidano, si raccontano, si traggono in inganno e si amano.

Dal Decameron gli attori (Denis Fontanari e Lisa Galantini) spazieranno ad altri testi e autori sempre rispettando la tematica del racconto durante lʼisolamento, della sensualità e della voglia di vivere.

Rimanendo sempre in tema letterario, il 5 agosto andrà poi in scena Il deserto dei Tartari, una produzione firmata TrentoSpettacoli. Tre giovani artisti si confrontano con una messinscena di grande intensità, ricreando sul palco l’atmosfera, i silenzi e le parole del celeberrimo romanzo di Dino Buzzati, ambientato proprio in una fortezza, la Fortezza Bastiani, ormai abbandonata a causa della sua posizione non più strategica all’interno del conflitto, in cui il tenente Drogo, protagonista del romanzo, si confronta con se stesso, i suoi pensieri, i suoi desideri e le sue paure esistenziali.

Totalmente differente è invece l’altra produzione di ariaTeatro/Fondazione CastelPergine Castello di Carte: una visita teatralizzata del Castello di Pergine con massimo 9 per volta, per rispettare i protocolli, che terrà compagnia a tutti i curiosi ogni domenica dal 12 luglio a fine agosto. Un modo per valorizzare un bene storico come il Castello, raccontandone storia e curiosità. La regia è affidata a Chiara Benedetti e l’interpretazione a Marta Marchi e a Giuseppe Amato.

Un richiamo viene fatto anche alla letteratura antica, in particolare all’Edipo Re, in Tragicommedia per attore solo solo (12 agosto):  un attore solo con il suo carrozzone, abbandonato dai suoi compagni, ricostruisce con l’aiuto degli spettatori le tragicomiche avventure della sua compagnia, mettendo in scena (con l’aiuto del pubblico) “L’Edipo re”. Ma la storia incespica, tra incomprensioni con il tecnico, luci che non funzionano, bui che non arrivano e che rovinano il climax e viene inondata da un misto di letteratura e storie personali, odio tra gli elementi stessi del gruppo in un turbine di arte, incontri sessuali, e nefaste litigate.

Dalla letteratura si passa poi alle tematiche amorose. Il 29 luglio 2020 Stefano Pietro Detassis e Manuela Fischietti metteranno in scena Due. Una storia d’amore in cui  – come lascia immaginare il titolo – un uomo e una donna si metteranno a nudo raccontando e ricordando il loro sentimento, l’intimità, il sesso, i progetti, i sogni, i tradimenti, ponendosi domande semplici da cui dipende però l’esito del loro stesso rapporto. Sempre collegata all’amore è la produzione firmata La Burrasca – Notti spaziali. Una cosmica giostra d’amore – che intreccerà storie d’amore, attraverso (ed oltre) il tempo e la leggenda con una puntuale descrizione in termini di divulgazione astronomica delle costellazioni e dei corpi celesti visibili appunto nella notte di S.Lorenzo (10 agosto 2020).

Dallo spazio verranno poi i protagonisti de L’alieno di Caldonazzo (15 luglio), che racconta appunto la storia di due alieni provenienti dalla galassia di Alpha Centauri che arrivano sulla terra  e attraverso il loro sguardo naturalmente infantile ci fanno ridere dei nostri difetti, specchiarci – senza giudizio – nei tipi umani che incontrano.
Altro specchio della realtà quotidiana è quello portato in scena da Alessio Dalla Costa e Annalisa Morsella in Delirium Vitae (26 agosto), interpretando un uomo e una donna, insieme, in una interminabile fila all’interno di una agenzia di lavoro interinale, che aspettano il loro turno e con esso aspettano risposte, brandelli di certezza, il miraggio di un lavoro e di una vita stabile, semplice e ordinaria che sembra irraggiungibile.
Chiude il mese di luglio la produzione della Compagnia del Calzino – Resta – il 22 luglio che mette in scena un rigoroso professore di mezz’età che ha dedicato la propria esistenza ai suoi allievi, ma che inizia a sentire un divario generazionale e culturale incolmabile che li separa.

Sempre collegata al mondo scientifico-astronomico è L’ultima passeggiata sulla luna (02 settembre 2020), una lezione spettacolo che non necessita di conoscenze scientifiche pregresse, ma richiede semplicemente il desiderio di apprendere e la voglia di lasciarsi coinvolgere lungo un viaggio del tutto particolare tra la polvere lunare e i suoi astronauti.

Due infine saranno gli spettacoli dedicati alla tematica della guerra che si svolgeranno nella giornata del 9 settembre 2020: Sotto la stessa croce, un monologo che racconta la Grande Guerra da un punto di vista insolito e sconosciuto ai più e CONFLICT ARCHAEOLOGY – Quel che resta della Grande Guerra, che partendo dall’analisi di un “reperto archeologico” della Prima guerra mondiale, un paio di soprascarponi in paglia utilizzati dai soldati durante i turni di guardia, si raccontano il senso di questa archeologia del moderno e i metodi per giungere “dalle cose agli uomini”, da una conoscenza emotiva alla ricostruzione storica.

Ultimo titolo scelto è Voglio essere incinto (19 agosto 2020) con Mirko Corradini che racconta la storia di un uomo che fin da bambino è stato invidioso delle donne, della loro forza, delle mestruazioni, della gravidanza e del sogno di sentir crescere una vita dentro il proprio corpo, insomma, la grande invidia nei confronti delle donne, derivante dalla consapevolezza che esse hanno un ruolo maggiore rispetto agli uomini in quello che è il vero scopo di ogni essere umano, creare vita.

Oltre a questa corposa rassegna, ariaTeatro, con la Pro Loco di Pergine e il Comune ha pensato di programmare una serie di eventi – Il teatro è fuori – anche in Piazza Fruet a Pergine : un modo per vedere le piazze del paese riprendere vita. A dare il la sabato 4 luglio sarà un nome amato da tutti, Andrea Castelli con il suo Diario di Bordo, un nuovo assolo fatto di materiali vari, a volte anche volutamente scombinati, quasi a braccio, con una scaletta che cercherà anche di “sentire” il pubblico, le sue reazioni, il suo umore, e dialogare con gli spettatori dopo questi mesi di distanza. Castelli cederà il palco l’11 luglio a un grande comico trentino, Mario Cagol che con la sua STENDAP Summer Edition rianimerà le risate di tutti, per ridarci forza e positività dopo un periodo così difficile.

All’interno di questa rassegna ci saranno due eventi realizzati in collaborazione con il Circolo Effetto Notte in cui vedremo alcuni corti famosi musicati dal vivo: il 18 luglio la piccola orchestra Lumiere musicherà The Boat e The immigrant di Charlie Chaplin; mentre il 22 agosto sarà il momento de La Sextet Quartet Dixie Band con Viaggio verso la luna e altri corti di Georges Melies.
Anche la musica avrà il suo spazio all’interno di questa raccolta di eventi tutti pensati per animare la piazza. E così non potevano mancare Gli Archi dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento (8 agosto), pilastro del panorama musicale trentino e altoatesino; mentre il 29 agosto ascolteremo Maramao – Canzoni tra le guerre, un progetto artistico e storico-culturale volto alla riscoperta delle più belle melodie composte in Italia fra gli anni 1915 e 1945 grazie alla voce di Matteo Ferrari accompagnato da Simone Cappello al pianoforte.

Non ci siamo dimenticati dei più piccoli. Anche quest’anno grazie alla collaborazione con Pro Loco e Comune di Pergine ripartirà Estateatro, una rassegna di 14 spettacoli teatrali dedicati ai più piccoli che si sposterà in tutte le frazioni di Pergine, nei parchi e nelle piazze (in caso di pioggia tutti gli eventi saranno in Teatro a Pergine).

Si partirà dunque domenica 12 luglio 2020 ore 21 al Parco di Vigalzano con l’immancabile Luciano Gottardi e i suoi burattini che racconteranno la storia de IL BANDITO POLENTA.

Sempre i burattini di Luciano Gottardi si sposteranno poi domenica 26 luglio 2020 ore 21 nel Piazzale della Canonica di Roncogno con lo spettacolo L’AMORE DELLE TRE MELARANCE e chiuderà il suo tuor giovedì 27 agosto 2020 ore 21 al Parco di San Cristoforo con LA FATA MORGANA.

Tre saranno le produzioni firmate TeatroE/EstroTeatro che quest’anno terranno compagnia a tutto il giovane pubblico, facendolo divertire. Domenica 19 luglio 2020 ore 17.30 al Parco di Serso andranno in scena LE AVVENTURE DI FILL&FOLL: I 3 PORCELLINI; giovedì 23 luglio 2020 ore 21 presso la spiaggia di Valcanover sarà la volta de I VESTITI DELL’IMPERATORE e infine giovedì 06 agosto 2020 ore 21 nel giardino Scuola di Ischia  ascolteremo la storia di ASINO A CHI?

Tante altre storie verranno raccontate da altre compagnie trentine. Giovedì 16 luglio 2020 ore 21 nel Piazzale scuola di Canale i Teatri Soffiati porteranno in scena FAGIOLI, spettacolo teatrale tratto dalla celebre fiaba inglese “Jack e il fagiolo magico”. Giovedì 13 agosto 2020 ore 21 nel Parco di Canzolino sarà la volta di STORIE DI GIANNI, uno spettacolo tratto da “Favole al telefono” di Gianni Rodari; e infine non poteva mancare un grande classico: PINOCCHIO (16 agosto 2020 ore 21 – Teatro di Viarago), in cui Arteviva Teatro ci racconterà quello che è realmente successo durante la notte quando Pinocchio si addormentò burattino e si risvegliò bambino.

Chiude il mese di luglio una nuova produzione firmata Bottega Buffa CircoVacanti: IL GATTO CON GLI STIVALI (Giovedì 30 luglio 2020 ore 21 – Teatro di Zivignago).

Nel mese di agosto poi torneranno ad alternarsi le tecniche d’attore utilizzate dalle varie realtà teatrali. Domenica 09 agosto 2020 ore 21 al Parco giochi di Nogarè per gli amanti dei burattini andrà in scena LE MARIONETTE DELLA GIULLARA; giovedì 20 agosto (ore 21 – Parco di Costasavina) torna Nicola Sordo con il suo nuovissimo spettacolo A BEAUTIFUL CLOWN, un omaggio alla poetica del clown, il clown del del circo, quello del film muto, quello del teatro e quello della strada. Numeri e giochi comici ispirati alla tradizione del clown si susseguono in una storia semplice che è un sogno: esibirsi davanti a un pubblico, essere un artista!

Domenica 23 agosto 2020 ore 21 nel Piazzale della scuola Susà ElemtareTeatro porterà in scena IL LUPO, una storia ambientata in una lontana e gelida terra dove abita Loni, un giovane ragazzo curioso che nonostante la mamma gli raccomandi di non allontanarsi dal sentiero battuto e di non inoltrarsi all’interno del bosco, decide di seguire uno strano animale azzurro e ben presto si perde nel bosco, lontano da casa.

Chiude questa rassegna estiva per ragazzi LA FANTASTICA AVVENTURA DI UN CUORE DI GHIACCIO in programma per domenica 30 agosto 2020 ore 21 nel Parco di Canezza.

Per fornire una proposta a 360° sono state inserite alcune date di cinema sia nel mese di luglio che nel mese di agosto. Nel mese di luglio verranno proiettati 1917 (venerdì 03 luglio 2020 – ore 18.00 e ore 21.00), che arricchisce la nuova stagione dei film definiti di guerra dopo il bellissimo Dunkirk di Christopher Nolan firmato dal premio Oscar Sam Mendes. Sempre inerente alla tematica guerra verrà proiettato anche Jojo Rabbit (venerdì 17 luglio 2020 – ore 18.00 e ore 21.00), la storia di un dolce e timido bambino tedesco di dieci anni, Jojo Betzler, soprannominato “Rabbit”, appartenente alla Gioventù hitleriana durante i violenti anni della Seconda guerra mondiale.

Venerdì 10 luglio 2020 – ore 18.00 e ore 21.00 sul grande schermo vedremo In viaggio verso un sogno – The Peanut Butter Falcon, che racconta la storia di Zack, un giovane di 22 anni con la sindrome di Down con un sogno nel cassetto: diventare un wrestler professionista e iscriversi alla scuola di wrestling The Salt Water Redneck, gestita dal suo idolo.

Infine per gli amanti della montagna, venerdì 24 luglio 2020 – ore 18.00 e ore 21.00 verrà proiettato  Manaslu – la montagna delle anime, un documentario su Hans Kammerlander, nato a Campo Tures (Bolzano) nel 1956, scalatore, guida alpina, maestro di sci e recordman di scalate su cime oltre gli ottomila metri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *