Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. L’Anpi festeggia la Festa della Repubblica

2 Giugno 2020

author:

Bolzano. L’Anpi festeggia la Festa della Repubblica

ANPI, ovviamente nel pieno rispetto delle norme anti-COVID-19, ha voluto ricordare la Festa della Repubblica, nel segno della rinascita dopo l’emergenza sanitaria e dei valori fondamentali della Costituzione nei quali affondano le loro radici anche la nostra autonomia e la nostra convivenza e che indicano la strada per l’uscita dalla crisi e per un “dopo” che sia migliore del “prima”.  ANPI ha dapprima reso omaggio ad alcuni protagonisti della Resistenza, presso il Cimitero di Bolzano (chiuso fino a poche settimane fa) alle tombe di Manlio Longon (e dei 7 di Gusen) e di Franca “Anita” Turra, dedicando un pensiero alle vittime del COVID-19 e successivamente in Piazza Adriano presso il Monumento ai Caduti della Libertà. In tutti i luoghi sono state deposte rose rosse sulla sintesi dei primi 12 articoli della Costituzione in memoria del primo voto delle donne nel nostro Paese e delle 21 deputate dell’Assemblea Costituente. In Piazza Adriano il violino di Marcello Fera e un breve discorso del  Presidente Guido Margheri.
Ricordare la Festa della Repubblica ha un particolare valore anche nella nostra terra, non solo per l’emergenza ancora in atto e non solo perché l’autonomia, la chiusura della vertenza internazionale e la convivenza hanno le loro radici nei valori fondamentali della Costituzione, ma perché la complessità della storia della nostra terra dice che il rifiuto della logica delle contrapposizioni e dei nazionalismi deve rimanere un punto di riferimento fondamentale per la società,  la politica e le istituzioni. Per costruire la rinascita dopo l’emergenza sanitaria in Alto Adige Südtirol, in Italia e in Europa è, infatti, necessario rifuggire da provocazioni strumentali e scontri istituzionali di corto respiro, nel segno di un progetto solidale comune capace di fare i conti con gli errori commessi e di non lasciare indietro nessuno. 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *