Cronaca Ultime Notizie

Alto Adige. Coronavirus, aumentano i positivi

21 Giugno 2020

author:

Alto Adige. Coronavirus, aumentano i positivi

I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 530 tamponi. Fra le 243 persone testate 4 sono risultate positive al test. Il numero delle persone positive al test del Coronavirus si attesta a quota 2.622. A livello provinciale l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige informa che ad oggi ha effettuato complessivamente 79.863 tamponi su 38.519 persone.
Nei reparti dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell’Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 6 pazienti affetti da Covid-19. Altre 8 persone assistite dall’Azienda sanitaria sono casi sospetti. Il reparto di rianimazione del San Maurizio ospita un paziente Covid, che arriva da Innsbruck. Sono 10 le persone (+2) ospitate come casi spospetti presso le strutture dell’Azienda sanitaria.
Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali sale quindi a 175 persone. Il numero dei decessi nelle case di riposo è di 117 persone. Si attestano quindi complessivamente a 292 le persone decedute in Alto Adige a causa del Covid-19.
280 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria  o in isolamento domiciliare10.996 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare. Finora sono 11.276 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.
Finora sono risultati positivi al test del Coronavirus 233 operatori  dell’Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. Guariti anche i 12 medici di medicina generale e i 2 pediatri di libera scelta che si erano infettati.
Sono quindi 2.255 (+5) le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 855 persone (+1) che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.110 (+6 rispetto al giorno precedente).

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *