Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Torna il mercato del sabato, ma gli ambulanti chiedono di più

19 Maggio 2020

Bolzano. Torna il mercato del sabato, ma gli ambulanti chiedono di più

Lo scorso sabato è ripartito anche il più grande mercato settimanale di Bolzano, quello di piazza Vittoria e strade limitrofe. Moderata la soddisfazione da parte  dei commercianti ambulanti che possono tornare a lavorare, e anche l’affezionata clientela bolzanina. Tuttavia l’attuale formula di svolgimento, con la rotazione degli stand, non soddisfa i commercianti che ritengono non rappresenti una soluzione sul lungo termine.

Del malcontento si fa portavoce il presidente degli ambulanti nell’Unione Andreas Jobstreibizer che auspica che tutti i commercianti ambulanti possano prendere parte al mercato. Ciò sarebbe possibile, evidentemente, commenta Jobstreibizer. con una maggiore disponibilità di aree, quindi con l’utilizzo di  più strade e posti di espansione nelle vicinanze di piazza della Vittoria. I commercianti ambulanti dell’Unione sarebbero favorevoli all’utilizzo dell’intera via Amba Alagi fino alla vicina piazza del Tribunale, andando in tal modo a costituire una lunga via commerciale senza perdere l’attrattività del mercato. “Dovrebbero inoltre essere trovate soluzioni a lungo termine anche per gli altri mercati settimanali della città di Bolzano dove si applica il principio di rotazione, così come per quelli nel resto della provincia”, aggiunge Jobstreibizer.

Dopo molte settimane di blocco forzato, la ripartenza di sabato scorso ha fatto tirare un sospiro di sollievo non solo agli oltre 500 commercianti ambulanti dell’Alto Adige, ma anche a più della metà delle famiglie bolzanine che abitualmente  acquista alle bancarelle dei mercati settimanali. “Il commercio su area pubblica costituisce un’integrazione del commercio stazionario, attira nuovi clienti nei centri urbani e rappresenta un importante completamento dei circuiti economici locali”, precisa  il rappresentante degli ambulanti dell’Unione Andreas Jobstreibizer

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *