Cronaca Politica Ultime Notizie

Bolzano. Esclusione parti sociali nei contratti collettivi, Team K. si oppone con successo

8 Maggio 2020

author:

Bolzano. Esclusione parti sociali nei contratti collettivi, Team K. si oppone con successo

L’articolo 26-bis del disegno di legge provinciale sulla ripartenza intendeva mettere a tacere le parti sociali e dare via libera alla modifica indiscriminata degli orari di lavoro. Tutti gli enti che applicano il contratto collettivo intercompartimentale avrebbero potuto modificare, ampliare, prolungare, allungare o ridurre l’orario di lavoro a loro piacimento. All’ultimo secondo – letteralmente – è stato firmato un protocollo d’intesa con i sindacati e l’articolo 26-bis è stato eliminato dalla legge, come richiesto dal Team K.
L’approvazione di questo articolo della legge avrebbe permesso a datori di lavoro nel settore pubblico di agire in assoluta libertà senza consultare le parti sociali. L’orario di lavoro è oggetto di trattative con le parti sociali secondo la legge provinciale 6/2015. Inoltre, questa misura contenuta nel disegno di legge 52/2020 avrebbe riguardato i dipendenti che non erano in grado di lavorare durante l’emergenza e che non potevano passare allo smart working, in particolare i dipendenti che hanno accumulato molte ore non lavorate durante questo periodo. E’ necessario trovare adeguate soluzioni insieme alle rappresentanze sindacali.  “Noi del Team K abbiamo subito presentato un emendamento per cancellare l’articolo 26-bis”, spiega Maria Elisabeth Rieder“e sono molto soddisfatta che il nostro emendamento abrogativo sia stato approvato. Sarebbe stato un brutto segnale oltre che un pericoloso precedente. Le modifiche dei contratti collettivi devono essere negoziate e non imposte per legge”, conclude Rieder.

In Foto, Team K

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *