Cultura & Società Ultime Notizie

RAI CULTURA e RAI 3 presentano DI LÀ DAL FIUME E TRA GLI ALBERI

17 Aprile 2020

author:

RAI CULTURA e RAI 3 presentano DI LÀ DAL FIUME E TRA GLI ALBERI

C’è un altipiano in Alto Adige sospeso nel tempo. Stretto tra la Val Gardena, il gruppo del Sassolungo e il massiccio dello Sciliar, si estende per 52 km quadrati: è l’Alpe di Siusi. È una terra fatta di donne e uomini fortemente legati alle proprie tradizioni e alle leggende che hanno reso magiche queste alture e i loro piccoli centri abitati. Patria di pittori e di contadini, terra di masi, campanili gotici e morbidi pendii illuminati dal sole. Un piccolo paradiso distante 36 km da Bolzano ma lontano nella sua quiete anni luce dai ritmi vorticosi della città. Chi vive sull’Alpe per nessun motivo si sposterebbe nel capoluogo vicino. C’è chi infatti come il giovane Joachim ha deciso di lasciare il proprio lavoro d’ufficio per dedicarsi alle mucche e alla produzione di formaggio senza trascurare la passione per la fisarmonica, che ama suonare in solitudine tra le sue montagne. O chi, come il simpatico Josef, ha voluto farsi regalare per i propri cinquant’anni tre splendidi cammelli, diventati in breve tempo dei simboli di questa terra. L’Alpe è anche terra di tradizioni da difendere e conservare, come l’antica pratica dei recinti ‘romani’ portata avanti da un altro giovane, Michael, o quella dei masi centenari dove oggi si alternano pregiate produzioni di speck o creative distillerie di gin. Riparate dal ‘dente’ del massiccio dello Sciliar, le piste dell’Alpe accolgono esibizioni di anziani sciatori nostalgici come il signor Otto e sotto le proprie nevi conservano i resti degli alberi più antichi d’Europa. Ma sono le leggende a farla da padrone da queste parti. Il rogo delle streghe e degli stregoni della cittadina di Fié ancora oggi è impresso nella memoria dei locali e raccontato dagli storici del Castello di Presule. Sono però i Krampus, mostruosi diavoli delle montagne ad animare gli incubi dei più piccoli e ad elettrizzare la fantasia degli adulti che ogni due ani si assiepano lungo le stradine di Castelrotto per gustarsi la sfilata dei demoni dalla maschera di legno e dai pesanti abiti di pelle di capra. Storie, leggende e tradizioni che ancora oggi rivivono nei magnifici affreschi Ottocenteschi del pittore Eduard Burgauner, primo artista capace di cristallizzare l’alternarsi delle stagioni e il profilo degli uomini e delle donne di questa piccola e magica Alpe sospesa nel tempo. Rai 5 è felice di aver potuto dedicare un episodio della propria serie “Di là del fiume e tra gli alberi” a questo luogo magnifico e di poterla condividere con il proprio pubblico proprio in questi giorni resi ‘sospesi’ dall’emergenza in atto. Ci auguriamo che possa essere di buon auspicio in vista del momento in cui la vita di tutti andrà normalizzandosi e l’Alpe di Siusi potrà diventare uno dei primi luoghi del nostro Paese da visitare.

ALPE DI SIUSI – TRA UOMINI E LEGGENDE

di  FRANCESCO ZIPPEL

durata:  54’31”

messa in onda:  Rai 5

data:  19/4/2020

h:  22:10

Foto, Alpe di Siusi/c-Laurin Moser. 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *