Cronaca Cronaca Nera Ultime Notizie

Merano. “Gratta e vince” con la carta di credito rubata, rischia la prigione da 1 a 5 anni

18 Aprile 2020

author:

Merano. “Gratta e vince” con la carta di credito rubata, rischia la prigione da 1 a 5 anni

Il fatto ha origine lo scorso ottobre quando una donna era stata derubata del portafoglio in un centro commerciale di Lagundo, presso Merano. Mentre provava un paio di scarpe, aveva appoggiato la borsa sulla panca dove era seduta. Tornata a casa, un SMS la avverte del prelievo di 1.200 Euro con la sua carta di credito. Evidentemente le scarpe non le aveva poi acquistate altrimenti si sarebbe accorta della sparizione di tutto il portafoglio, con soldi, carte elettroniche e documenti d’identità. Evidentemente una mano lesta l’aveva sfilato dalla borsa mentre lei provava le scarpe. Fece denuncia ai carabinieri di Merano, senza peraltro sperare che si potesse risalire all’autore del maltolto.

Le cose invece andarono diversamente, perché qualche giorno dopo il suo portafoglio in pelle rossa non era passato inosservato a un cittadino di Lana che lo trovò nei pressi della Superstrada  e lo consegnò ai carabinieri di Lana.

Nel frattempo i CC di Lagundo avviarono indagini sul furto in questione, scoprendo che la carta di credito era stata utilizzata per acquistare biglietti delle lotterie tipo “gratta e vinci” presso un’area di servizio lungo la MEBO per una somma complessiva di euro 1.200, proprio lo stesso giorno del furto. Le indagini dei militari dell’Arma sono riuscite a risalire su chi aveva acquistato i “gratta e vinci” e dove li aveva incassati scoprendo che l’autore è un giovane incensurato bolzanino di 24 anni.  Lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Bolzano per i reati di furto e di indebito utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, reato piuttosto grave che l’articolo 55 del decreto legislativo n. 231del 2007 punisce con la pena della reclusione da uno a cinque anni e con la multa da 310 a 1.550 euro.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *