Cronaca Ultime Notizie

Crisi Coronavirus, l’Unione accoglie con favore l’introduzione dei prestiti a fondo perduto per le microimprese

16 Aprile 2020

author:

Crisi Coronavirus, l’Unione accoglie con favore l’introduzione dei prestiti a fondo perduto per le microimprese

“Siamo stati colpiti duramente – Un’iniziativa lodevole e fondamentale – Ora utilizzare l’accesso Spid”. 

L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige accoglie con favore le regole emanate ieri sera dal Consiglio provinciale e dalla Giunta provinciale in merito ai prestiti a fondo perduto.

“Soprattutto per le nostre numerose piccole e microimprese nel commercio e nei servizi, si tratta di un intervento efficace per il miglioramento dell’attuale situazione. Tali aziende, con fino a cinque collaboratori, sono state colpite molto duramente. A causa della chiusura protrattasi per molte settimane e la conseguente perdita di fatturato, si trovano attualmente in gravi difficoltà”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser.

Il presidente definisce questo sostegno come un’iniziativa lodevole e determinante. L’Unione ne ascrivono il merito alla politica provinciale: “Sono state seguite le nostre argomentazioni: un prestito a fondo perduto è infatti vitale per la sopravvivenza stessa delle aziende. In questo modo saranno almeno in grado di far fronte agli impegni correnti”. Soprattutto in un periodo come questo è decisivo prestare un aiuto rapido e privo di burocrazia.

L’Unione invita ora le aziende a utilizzare il proprio accesso Spid per inoltrare le richieste di contributo. Rispetto alla richiesta tramite PEC, che sarà possibile solo in un secondo momento, e che impone l’elaborazione manuale di ogni singola richiesta, l’accesso Spid permette di avere il pagamento in tempi molto ristretti.

Foto, il presidente dell’Unione Philipp Moser. 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *