Cronaca Politica Ultime Notizie

Coronavirus, Unterperger, Gruppo Aut., Governo, misure giuste e doverose

21 Aprile 2020

author:

Coronavirus, Unterperger, Gruppo Aut., Governo, misure giuste e doverose

“Sulla fase due occorrono decisioni chiare. I cittadini sono destabilizzati dalle tante ipotesi che si rincorrono ogni mattina sui giornali. Bisogna procedere valutando da territorio a territorio, perché ce ne sono alcuni dove oggi ci sono tutte le condizioni per ripartire in un contesto di sicurezza.” Così è intervenuta in aula nell’informativa con il Presidente Conte la senatrice e Presidente del Gruppo per le Autonomie, Julia Unterberger.

Misure giuste e doverose quelle adottate dal Governo, tanto da essere poi copiate da tanti paesi europei. Riguardo la Fase 2 la Senatrice ritiene che non si  possa aspettare che la situazione si normalizzi su tutto il territorio nazionale, per programmare il successivo dafarsi,perché le perdite economiche sono enormi e i cittadini non ce la fanno più. Situazione particolarmente drammatica poi in Sudtirolo, dove il confronto con Austria e Germania, che stanno attuando riaperture è sotto gli occhi tutti.

“Anche per questo nelle regioni e province autonome si deve dare la possibilità ai governi locali di prendere, entro le linee guida dello stato, soluzioni differenziate” – ha detto la Senatrice- augurandosi che in tutte le decisioni si tenga conto anche della situazione delle donne lavoratrici, nei confronti delle quali si ha l’impressione “che si dia per scontato che il lavoro di cura debba essere sempre a carico loro, secondo una prospettiva da anni Cinquanta.”

 La senatrice della SVP si è poi lungamente soffermata sulla trattativa europea: “Purtroppo il dibattito in Italia come in Germania è condizionato dalle fake news delle destre sovraniste, ma la maggior parte dell’opinione pubblica tedesca è favorevole alla solidarietà. Sbagliano i governi a farsi condizionare – ha affermato Unterperger- dalle campagne contro i coronabond e contro il MES. Il Governo italiano accetti le risorse del MES, che oggi non hanno alcuna condizionalità, e che consentirebbero di rafforzare tutto il servizio sanitario nazionale. Sono certa che con il buonsenso si può trovare un giusto compromesso sulle misure per contrastare la crisi economica. Tutti i leader europei saranno giudicati dalla storia per come agiranno in questa crisi.”

In foto, Julia Unterberger in Senato

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *