Cronaca Ultime Notizie

Litiga con la ex e tenta di rubare la pistola a un carabiniere, arrestato

26 Marzo 2020

author:

Litiga con la ex e tenta di rubare la pistola a un carabiniere, arrestato

I militari della Sezione radiomobile della Compagnia Carabinieri di Bolzano hanno arrestato un uomo per resistenza e tentato furto aggravato.
Intorno alle 20 è giunta alla centrale operativa dei carabinieri di Bolzano, per tramite del numero unico europeo di pronto intervento 112, una telefonata non molto chiara in cui un uomo ha richiesto l’intervento di una pattuglia presso un’abitazione di via maso della pieve a Bolzano. Pare che l’uomo stesse litigando con una persona per un debito non saldato.
l’aggressoreIntervenuti sul posto, i militari dell’Arma hanno scoperto che era in corso una lite tra ex fidanzati, un uomo e una donna, e che lui pretendeva la restituzione di un credito di 150 euro. L’uomo, visibilmente alterato, ha continuato a ingiuriare e minacciare la donna. Trovandosi nell’abitazione di quest’ultima, i militari hanno invitato l’uomo ad uscire. Dopo qualche minuto di urla e minacce, all’ennesimo invito dei militari irremovibili che si erano frapposti fra l’aggressore e la vittima, l’uomo sembrava essersi convinto a uscire per essere identificato e liberare il domicilio altrui dalla propria sgradita presenza. Mentre stava uscendo, l’uomo, sempre inveendo contro la donna, si è repentinamente buttato contro uno dei due militari riuscendo ad afferrarne il calciolo della pistola. Pistola che però, sorretta e bloccata dalla fondina, non può uscire dalla stessa se strappata con la forza, grazie a dispositivi di sicurezza appositamente studiati. L’uomo è stato immediatamente, ammanettato, caricato in auto e portato in caserma. Qui è stato identificato in una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine che peraltro era da pochi giorni uscito dal carcere.
Sottoposto ai consueti rilievi foto-dattiloscopici, è stato dichiarato in stato di arresto per le ipotesi di reato di resistenza e minaccia a un pubblico ufficiale e tentato furto aggravato. Sentito il pubblico ministero, i carabinieri hanno associato l’indagato al carcere di Bolzano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *