Cronaca Ultime Notizie

La situazione attuale del trasporto merci e passeggeri tra Austria e Italia

11 Marzo 2020

author:

La situazione attuale del trasporto merci e passeggeri tra Austria e Italia

Il trasporto di merci e il traffico commerciale all’interno dell’Italia e con l’estero, verso l’Austria, la Germania e altri Paesi UE rimane attualmente invariato nonostante il virus COVID-19.

Ieri mattina in conferenza stampa il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato la chiusura degli ingressi dall’Italia, indicando l’allerta massima per i viaggi in Italia e invitando gli austriaci e le austriache a rientrare in Austria. La notizia era stata anticipata da un articolo sul giornale “Der Standard” ed è stata confermata poco dopo dal governatore tirolese Günther Platter nel reportage dell’agenzia APA.
Le autorità austriache hanno riferito di aver concordato la chiusura delle frontiere con il Governo italiano, ma l’ANSA ha riportato che, in realtà, la chiusura è stata semplicemente notificata all’ambasciatore italiano a Vienna a decisione già presa. L’Ambasciata italiana ha esposto la propria contrarietà con una nota, a cui è seguita una conversazione telefonica tra i Ministri degli esteri dei due Paesi.
L’ordinanza n. 87 del BMSGPK (Ministero per gli Affari sociali) dispone le nuove misure per l’ingresso dall’Italia. La normativa stabilisce che le persone che desiderano entrare in Austria dall’Italia devono essere in possesso di un certificato medico (in tedesco, inglese o italiano) sul loro stato di salute e dimostrare che il test biologico per il virus SARS-CoV-2 è negativo. Il certificato medico non deve essere stato rilasciato più di quattro giorni prima dell’ingresso in Austria. Alle persone prive di certificato verrà rifiutato l’ingresso.
Le deroghe all’ordinanza valgono per i cittadini austriaci in rientro in Austria, che sono tuttavia obbligati a svolgere una quarantena volontaria di 14 giorni, la quale può essere terminata prima nel caso in cui il tampone risulti negativo.
È permesso anche il transito attraverso l’Austria senza scalo, a condizione che sia possibile fornire una prova del solo transito. L’ordinanza non si applica al traffico merci e a quello commerciale (ad eccezione del trasporto passeggeri commerciale) che possono proseguire normalmente. L’ordinanza entra in vigore da oggi e scade il 3 aprile 2020.
Il Governo austriaco ha già sospeso il traffico aereo con l’Italia e il traffico ferroviario della ROLA (autostrada viaggiante) sarà operativo solo sulla tratta Wörgl-Brennero. I collegamenti di treni della ÖBB con l’Italia sono cancellati fino al 3 aprile.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *