Arte Cronaca Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. “State con TeleMuseion”, perché l’arte ci invita alla solidarietà e ad accettare l’ignoto

13 Marzo 2020

author:

Bolzano. “State con TeleMuseion”, perché l’arte ci invita alla solidarietà e ad accettare l’ignoto

“In questi momenti la cultura sotto ogni forma diventa un bene di primaria necessità; l’arte ci aiuta ad accettare l’ignoto, l’altro e ci invita alla solidarietà. State a casa, state con noi, con TeleMuseion!”. Con questo messaggio video la direttrice di Museion, Letizia Ragaglia, lancia #TeleMuseion: una serie di iniziative sui canali web e social, con cui Museion sarà virtualmente vicino al pubblico e lo coinvolgerà non solo mettendo a disposizione contenuti e approfondimenti sulle mostre, ma anche proponendo attività di mediazione e partecipazione “a distanza”, che ognuno potrà fare rimanendo a casa. Museion, chiuso fisicamente a causa dell’attuale emergenza sanitaria, si attiva quindi virtualmente con “TeleMuseion”.
Fin da prima dell’emergenza Museion ha messo a disposizione il suo patrimonio attraverso diversi canali digitali: nel sito, sulla sezione “esplora” sono disponibili video sulle mostre e sul museo; anche il catalogo della collezione è esplorabile online; Museion partecipa inoltre al progetto Google Art Project, con oltre trecento opere dai nuclei più rappresentativi delle sue raccolte.
Ma nel periodo di emergenza Museion si attiva ulteriormente: a partire da oggi, 13 marzo, attraverso i canali social e web saranno messi a disposizione contenuti per approfondire le mostre “Intermedia. Archivio di Nuova Scrittura” e “Bestiario de Lengűitas” dell’artista argentina Mercedes Azpilicueta. E proprio prendendo ispirazione da questa mostra, #TeleMuseion proporrà diverse attività di mediazione a distanza. Le creature fantastiche messe in scena dall’artista argentina saranno infatti di ispirazione per video tutorial con oggetti e travestimenti da realizzare a casa, ma non solo. Nella sua mostra, l’artista parla di corpi infetti positivamente; le sue opere oppongono ironia, il caos e il disordine per affrontare un mondo che esige ordine e trasparenza. Questi temi saranno al centro dell’iniziativa “Museion Ink” – il laboratorio di scrittura creativa di Museion dedicato ai giovani. Con #TeleMuseion il workshop si allargherà virtualmente a chiunque voglia partecipare con un proprio testo, che Museion rilancerà poi sui propri canali social.
Inoltre, per gli studenti e le scuole verranno inoltre messi a disposizione dei materiali didattici scaricabili dal sito di Museion. Ulteriori attività sono previste e in via di aggiornamento per le prossime settimane; Museion invita quindi a rimanere connessi e seguire e utilizzare gli hashtag #TeleMuseion #museichiusimuseiaperti #iorestoacasa

Foto@ Museion. Il “bacio a distanza” nella performance dell’artista Jiří Kovanda a Museion, 2010, nell’ambito della mostra “Che cosa sono le nuvole?”

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *