Cultura & Società Ultime Notizie

Marcello Algeri porta a Cles “SWAN”, versione moderna e ironica del “Lago dei cigni” di Tchaikovsky

6 Febbraio 2020

author:

Marcello Algeri porta a Cles “SWAN”, versione moderna e ironica del “Lago dei cigni” di Tchaikovsky

Nuova tappa per il Circuito Danza del Trentino-Alto Adige organizzato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara. Venerdì 7 febbraio 2020, alle ore 21, il palco del Cinema Teatro di Cles ospiterà “SWAN”, spettacolo proposto dalla compagnia Ariston Proballet di Sanremo, con le coreografie di Marcello Algeri e sotto la direzione di Sabrina Rinaldi, sulle musiche di Tchaikovsky, Albinoni e Pergolesi.
Prendendo come punto di partenza il celebre “Lago dei cigni” di Tchaikovsky, fra i balletti più famosi al mondo, il coreografo Marcello Algeri ne mette in scena una versione nuova, fresca, moderna e ironica, mescolando la danza classica con quella moderna. Sul palco il cigno (in inglese swan, appunto) diventa il simbolo dell’evoluzione spirituale a cui questa società impoverita deve tendere, raccogliendo in sé tutte le caratteristiche dei quattro elementi naturali: l’acqua, dove nuota; l’aria, dove vola; la terra, dove si posa; il fuoco del sole, da cui trae il suo potere per padroneggiare gli altri tre elementi.
«Il cigno rappresenta la comunicazione fra gli elementi, fra i diversi mondi ed è il possessore di poteri legati alla musica e al canto. – spiega Marcello Algeri – Il suo volo è paragonato al ritorno dello spirito verso la propria sorgente e rappresenta la parte dell’uomo che tende al bene, al meglio di sé, alla percezione, alla spiritualità. Il mondo sta cambiando e anche noi dobbiamo farlo – prosegue – dobbiamo accettare e non temere la forza portata dal cambiamento che nasce, nel mio balletto, dalla trasformazione dello sgraziato pulcino in un maestoso Cigno».

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *