Politica Ultime Notizie

Ampliamento dei laboratori del Trayah

26 Febbraio 2020

author:

Ampliamento dei laboratori del Trayah

L’Assessore all’Edilizia pubblica ed al patrimonio Massimo Bessone si è recato insieme ai suoi tecnici a Brunico per un sopralluogo dei laboratori protetti del Centro sociale Trayah, una struttura che ospita ed impegna persone diversamente abili e gravemente disabili, ove sono in progettazione l’ampliamento e la ristrutturazione dei laboratori.

“Si tratta di un intervento strutturale importante, perché verranno creati ulteriori e nuovi spazi per le attività di laboratorio. Grazie a questi laboratori protetti persone diversamente abili vengono valorizzate nelle loro capacità ed abilità personali e rese partecipi della società. Sono loro stesse poi che si rendono utili alla comunità, se pensiamo che lavorando nella falegnameria, sartoria e maglieria sono in grado di produrre un fatturato annuo di 1 Mio di euro. La politica deve essere al servizio dei cittadini, soprattutto di quelli più bisognosi, “ comunica l’assessore Bessone.

Il centro sociale Trayah è composto da tre corpi edilizi: la parte residenziale, i laboratori protetti ed il pario di formazione.
Il progetto prevede la demolizione dell’edificio laboratori fino all’estradosso del solaio sopra il piano terra e l’ampliamento di due piani, dove troveranno spazio sette laboratori, una sala riposo, uno spazio multifunzionale, due piccoli uffici, un bagno assistito e servizi igienici. I nuovi piani verranno costruiti in legno secondo gli obiettivi di tutela dell’ambiente che si è prefissata la giunta provinciale. Anche il piano esistente verrà rivestito in legno.

I laboratori attualmente esistenti comprendono una lavanderia, una falegnameria, un gruppo creativo, una tessitoria, una sartoria e il cosiddetto gruppo a progetto. Per il momento la maglieria e il gruppo candele sono ancora dislocati presso la struttura Josefsheim, sempre a Brunico, e che in futuro verranno spostati nella nuova struttura del Trayah.

Il costo complessivo del progetto ammonta a 2.550.419,94 di euro, di cui 1.934.044,90 di euro di lavori, 129.637,20 di euro di arredo e 486.737,84 di euro di spese tecniche.

Foto, un ospite del Trayah, l’assessore Massimo Bessone e la direttrice della Struttura residenziale Trayah di Brunico Doris Wild. 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *