Sport Sport Ultime Notizie

SUDTIROLO RUGBY, UN DICEMBRE CON IL SORRISO E L’UNDER 18 VOLA

4 Gennaio 2020

author:

SUDTIROLO RUGBY, UN DICEMBRE CON IL SORRISO E L’UNDER 18 VOLA

Si conclude bene l’anno solare per il Sudtirolo Rugby. A metà stagione sportiva, la società continua a crescere ed a portare a casa dei buoni risultati.
La società bolzanina, che solo nel capoluogo conta più di 200 iscritti spaziando dal rugby di base u6, u8, u10 e u12 alla prima squadra, rappresentata quest’anno dall’U18, è in continuo sviluppo. Dicembre in
particolar modo è stato il mese più impegnativo sia dal punto di Vista sportivo che dirigenziale.
Iniziamo con i mini cavalieri del Sudtirolo Rugby, che sabato 14 dicembre hanno partecipato all’ultimo raggruppamento dell’anno a Verona. La giornata, tipicamente uggiosa per il periodo, ha visto protagonisti i piccoli rugbisti in un campo di erba naturale assai bagnato e fangoso.
Situazione in cui i nostri piccoli protagonisti del rugby di base non sono abituati a giocare, allenandosi durante l’anno su campo sintetico dello Stadio “Europa”, ma nella quale si sono divertiti ed hanno sfoggiato un’ottima prestazione. Gli ottimi risultati ottenuti nella giornata sono il frutto dell’impegno che i piccoli giocatori hanno profuso negli allenamenti della prima parte della stagione. L’esito positivo della giornata vissuta dai piccoli rugbisti è dovuto anche all’ottima organizzazione e la calorosa accoglienza degli amici della Scaligera Rugby Verona. Lo stesso giorno la società di Rugby del Sudtirolo ha visto in campo anche le squadre U14 e U18, entrambe allo Stadio “Europa” di via Resia a Bolzano. Hanno esordito gli scudieri dell’U14 contro il Lagaria Rugby. La partita, dopo un buon inizio da parte dei giocatori di casa, segnando una meta già nel primo quarto del primo tempo, ha cambiato verso nel momento in cui gli avversari hanno fatto altrettanto nel secondo Quarto del secondo tempo. I ragazzi di casa, hanno pagato l’inferiorità numerica e i molti nuovi innesti che iniziano ora ad amalgamarsi con i compagni di squadra, subendo la pressione degli avversari e perdendo 33 a 12. La partita si è conclusa con il terzo tempo a base di pizza e dolci. Il risultato non ha però demoralizzato i nostri scudieri U16, scesi in campo allo stadio “Europa”, domenica 22 dicembre, contro i Grifoni dell’Oderzo. La partita si annuncia molto dura e combattuta, vista la tradizione degli avversari. I ragazzi altoatesini mettono in mostra un’organizzazione di gioco molto efficace. Tanto che la partita si incanala presto verso una vittoria con punteggio molto ampio dei bolzanini. Il match finisce 66 a 7 per la squadra di casa. Lo stesso giorno, il Sudtirolo Rugby ha visto protagonista anche la squadra U18, che non ha iniziato nel migliore dei modi il campionato. Dopo aver perso con il Casale Rugby, la partita di spareggio per l’accesso al girone interregionale, la squadra bolzanina U18, inizia la prima giornata di campionato, ricevendo in casa il titolato Petrarca Padova. La partita è da subito molto combattuta ed equilibrata, con il Petrarca che va avanti con il punteggio, ma non riesce a distanziare il Sudtirolo Rugby. Solo negli ultimi minuti il Petrarca riesce a segnare la meta che mette al sicuro la vittoria degli ospiti. La partita finisce a 33 a 14. Per arrivare all’obiettivo stagionale dei playoff, bisogna evitare altri passi falsi. Il 22 dicembre i Cavalieri dell’U18 affrontano in casa il Villadose Rugby Rovigo, ormai storico avversario dei bolzanini. La partita viene portata dai ragazzi veneti sul terreno loro più congeniale: gioco col pacchetto di mischia a cercare lo sfondamento per linee centrali. I ragazzi bolzanini dotati di un pacchetto di avanti fortissimo accettano la sfida e prevalgono in mischia e touche, mentre i trequarti bolzanini riescono a imporre la maggiore superiorità tecnica e velocità. La partita finisce 33 a 7 per i nostri Cavalieri. Tutto lascia presuppore ad un buon futuro per il Sudtirolo Rugby, che vedrà impegnati tutti i giocatori da qui a fine stagione. Non scordiamo che oltre alle squadre citate, che hanno giocato nelle ultime settimane, nel Sudtirolo Rugby militano anche i mitici “Old” e le fortissime ragazze delle “Red Queen”.
Tutta la società sta lavorando per dare sempre più spazio e offrire possibilità ai ragazzi, aprendo nuovi orizzonti anche verso altre regioni, come ad esempio l’Accademia Rugby di Verona, Rovigo o Mogliano
Veneto. Negli ultimi anni a livello locale sono stati raggiunti diversi obiettivi, di cui alcuni ancora in via di sviluppo. Dopo aver ottenuto la condivisione del campo allo Stadio “Europa” in via Resia con gli
amici dei GIANTS del football americano, il prossimo grande step è la realizzazione della “Club House”, struttura in cui si svolge il terzo tempo del rugby, quel momento conviviale e allegro in cui le due squadre
finiscono di essere avversarie, condividendo spazi e momenti di allegria e di buona compagnia. Si dice che una vera partita di rugby finisca solo alla fine del terzo tempo. Ma dietro a tutto questo c’è un’altra squadra, formata, dai soci, genitori che aiutano nell’organizzazione dei terzi tempi e nelle trasferte, dai tecnici, dagli allenatori, dagli accompagnatori e dal direttivo. Ognuno occupa un ruolo fondamentale in tutta la struttura della società e, con i giocatori, formano una squadra unica e sono indispensabili e imprescindibili uno per l’altro per raggiungere qualsiasi meta ed obiettivo. A inizio dicembre, dopo due anni molto impegnativi e di duro lavoro, il presidente in carica, Davide Tondo annuncia, per motivi personali, le dimissioni da tale ruolo e assieme al direttivo uscente, il 13 dicembre, durante l’assemblea straordinaria, passa il testimone a Massimo Fontana, già coordinatore sportivo e allenatore/giocatore del Sudtirolo Rugby, persona presente da anni nella società con ottime conoscenze nel settore. All’unanimità l’assemblea lo nomina nuovo presidente. Insieme al nuovo presidente sono stati nominati i nuovi consiglieri, delegati e revisori dei conti. Il nuovo direttivo sarà la squadra, così ci piace chiamarla, che continuerà a lavorare per la società con impegno e dedizione, ma soprattutto nel rispetto di quei valori fondanti, che contraddistinguono tutto il movimento rugbistico.
Auguriamo loro un buon lavoro e una stagione piena di successi!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *