Cultura & Società Ultime Notizie

“Le parole non bastano per dire l’Olocausto”

22 Gennaio 2020

author:

“Le parole non bastano per dire l’Olocausto”

Bolzano. L’associazione la Strada-Der Weg con il sostegno dell’Assessorato ai Giovani, Sport e alla Partecipazione ed il servizio Giovani della Provincia, organizza la quinta edizione del “Remember Festival”. Tre giorni di promozione culturale e di sensibilizzazione sulle tematiche dell’Olocausto e della Memoria che avrà luogo nelle giornate del 27, 28 e 29 gennaio con un programma molto ricco di spunti di riflessione trasmessi tramite molteplici linguaggi.
Remember Festival è un evento ideato e condotto dal “Centro Giovani Villa delle Rose” che, trovandosi in via Passaggio della Memoria 19, ritiene di fondamentale importanza informare le giovani generazioni – ma non solo – su “quello che è stato”, per evitare di ricadere negli stessi sbagli e di incorrere nel pericolo della “banalità del male”.
Il Festival si pone l’obiettivo di sensibilizzare la comunità sulle tematiche dell’Olocausto, della propaganda nazi-fascista e delle persecuzioni razziali. I veri protagonisti del festival saranno i giovani: all’organizzazione dell’evento partecipano i giovani frequentatori del centro giovani Villa delle Rose e coloro che hanno partecipato al Progetto Cracovia”, un percorso di approfondimento sui temi dell’Olocausto che ha coinvolto 20 ragazzi e ragazze e che li ha portati a visitare Ghetto ebraico della città di Cracovia, la fabbrica di Schindler e i campi di Auschwitz e Birkenau.
Il progetto vuole fare crescere la consapevolezza storica dei ragazzi e dei fruitori, favorire lo sviluppo di una comunità attiva e partecipe e soprattutto rispettosa di valori fondamentali quali la solidarietà, l’attenzione all’altro, il rispetto delle libertà individuali e la valorizzazione della persona in tutti i suoi aspetti, tutti valori che gli educatori dell’Associazione “La Strada-der Weg” perseguono nel loro lavoro quotidiano.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti continui sono disponibili sulla pagina Facebook Remember Festival Bolzano (https://it-it.facebook.com/RememberFestivalBolzano/).

PROGRAMMA REMEMBER FESTIVAL 2020

• LUNEDì 27 GENNAIO
I ricordi della nostra città: verso il nuovo Memoriale
Drin (Corso Italia 34, Bolzano)
ore 17.00

Durante la serata verrà presentato “Verso il nuovo Memoriale”, un progetto di storytelling realizzato dai giovani creativi del Centro Giovani Villa delle Rose e di ZeitRoom – giovane museo virtuale. Attraverso il linguaggio del video, il gruppo di creativi racconta il “dietro le quinte” del processo di creazione della nuova installazione commemorativa delle vittime dell’Ex Lager di Bolzano.

Durante l’evento i partecipanti al viaggio in Polonia porteranno le loro testimonianze e accompagneranno la serata con letture e musica dal vivo.

• MARTEDì 28 GENNAIO
Scoprendo Tadeusz Pankiewicz con Diego Audero Bottero
Bunker dell’Istituto Battisti (Via Luigi Cadorna 16, Bolzano)
ore 10.00

Presso il Bunker dell’Istituto Battisti, Diego Audero Bottero, esperta guida di Cracovia, presenterà la figura di Tadeusz Pankiewicz, un farmacista che scelse di continuare a lavorare nel Ghetto di Cracovia per restare al fianco delle persone ebree recluse.

La presentazione sarà intervallata da letture e brani musicali, in collaborazione con il centro giovani Bluspace. Durante tutto l’evento l’artista locale, Valentina Stecchi, effettuerà un live painting tematico.

• MERCOLEDì 29 GENNAIO
Scoprendo Arpad Weisz con Matteo Marani
Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano (Vicolo Gumer 7, Bolzano)
ore 10.30

Il vicedirettore di Sky Sport, Matteo Marani, racconterà la vita di Arpad Weisz, un giocatore e allenatore di calcio che, in quanto ebreo, fu vittima delle leggi razziali in Italia. Si sottolineeranno i valori del Fair Play, di oggi e di ieri.

Per promuovere lo sport sano, saranno presenti in sala per aiutarci a riflettere, anche dei rappresentanti del G.S. Excelsior. Modererà l’incontro Daniele Magagnin.

Spettacolo teatrale Via degli Uccelli 78, il Ghetto di Varsavia visto da un bambino
Teatro Comunale di Gries
ore 20.30

Spettacolo teatrale allestito dalla cooperativa “Teatro del Sole”, con la regia di Massimo Navone e con Antonio Rota nei panni del protagonista. Adattato dal libro semi-autobiografico “L’isola in via degli Uccelli” di Uri Orlev, questo spettacolo teatrale narra la storia di Alex, un ragazzo undicenne che vive nel ghetto di Varsavia. Dopo che i suoi cari vengono catturati dai nazisti, Alex trova riparo all’ultimo piano di una palazzina abbandonata, in via degli Uccelli. Credendo nella promessa del padre, che gli ha detto che sarebbe tornato per lui, Alex sopravvive per mesi da solo, cercando cibo dalle case abbandonate e sfuggendo ripetutamente alla cattura dalla parte dei soldati nazisti.
La storia che racconta il romanzo di Orlev, quella di una tragedia collettiva da non dimenticare, acquista ancora più valore e forza se rievocata e condivisa nello spazio collettivo del teatro e la figura di Alex prende forma attraverso parole e gesti che ne raccontano la giovinezza, la tenacia, la voglia di vivere ed amare ad ogni costo.

Lo spettacolo è ad ingresso libero e adatto a tutte le età.

I partecipanti al viaggio in Polonia porteranno le loro testimonianze e accompagneranno l’evento con letture e musica dal vivo.

Al ricco programma di eventi di Remember Festival 2020 contribuiscono:

– COOLtour
– Centro per la Pace Bolzano
– Archivio Storico di Bolzano
– Centro Giovani Blue Space
– ZeitRoom – giovane museo virtuale
– G. S. Excelsior
– Associazione Volontarius
– Ascolto Giovani

Foto, Samira Mosca.      

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *