Politica Ultime Notizie

Bolzano. Grandi opere, una struttura tecnica ad hoc che possa seguirne gli sviluppi e l’andamento

14 Gennaio 2020

author:

Bolzano. Grandi opere, una struttura tecnica ad hoc che possa seguirne gli sviluppi e l’andamento

Ieri pomeriggio il primo cittadino di Bolzano e il suo vice hanno ricevuto i giornalisti in occasione della consueta conferenza stampa settimanale post-Giunta per comunicare le principali decisioni.
Rispondendo alle domande dei giornalisti in merito ai dati relativi alla qualità dell’aria, Renzo Caramaschi ha sottolineato che, oltre all’ordinanza sui Diesel Euro 3 firmata in qualità di responsabile della salute pubblica e come atto dovuto: “L’amministrazione sta cercando da un lato di accelerare il più possibile rispetto ai provvedimenti di infrastrutturazione del traffico per fluidificarne la circolazione a vantaggio soprattutto di chi, per motivi di lavoro, deve necessariamente utilizzare il mezzo privato e dall’altro, di insistere sul potenziamento dei servizi pubblici, favorendone l’utilizzo in particolare dei pendolari che quotidianamente raggiungono il capoluogo. In questo senso ricordo ad esempio che entro il prossimo mese di giugno saranno ultimate le corsie preferenziali sull’ intero asse stradale di via Druso. Ne trarranno grande giovamento, non solo i mezzi destinati al trasporto dei pendolari dall’Oltradige (Metrobus), ma anche tutti i mezzi del servizio urbano cittadino. Anche limitando, se non evitando l’uso della macchina, si contribuirà a contenere ulteriori forme di inquinamento atmosferico”.
Parlando poi del cosiddetto “market test” propedeutico alla procedura di evidenza pubblica dell’accordo di programma per la valorizzazione territoriale dell’areale ferroviario, Il Sindaco, rispetto allo slittamento dei termini di circa un mese rispetto alle date di scadenza indicate inizialmente, ha chiarito che in tal modo s’intende agevolare chi volesse assumere informazioni rispetto a questo grande progetto. Ognuno avrà così maggior tempo a disposizione per approfondire aspetti economico-giuridici assai complessi. L’importante è che gli interessati possano prendere compiutamente coscienza dell’ampiezza, della complessità e dei costi dell’operazione e sviscerare così tutte le componenti per arrivare poi eventualmente a partecipare in maniera consapevole al bando di gara ufficiale per la riqualificazione dell’areale ferroviario. Un intervento che riguarderà lo sviluppo della città di Bolzano per i prossimi 10-20 anni”.
Parlando infine di grandi opere, progetti e grandi cantieri che riguarderanno il capoluogo nel prossimo futuro, il Sindaco ha confermato che è intenzione dell’amministrazione comunale creare all’interno dell’ente, una struttura tecnica ad hoc che possa seguirne gli sviluppi e l’andamento.

Foto, il vice-sindaco Walcher e il sindaco Caramschi.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *