Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Eventi pubblici, in futuro l’organizzazione sarà più semplice

29 Gennaio 2020

author:

Alto Adige. Eventi pubblici, in futuro l’organizzazione sarà più semplice

Organizzare eventi pubblici in futuro sarà più facile. Con una modifica di legge da inserire nella legge omnibus la Giunta provinciale propone di unificarne e semplificarne il procedimento di approvazione e alleggerire il peso burocratico a carico dei Comuni. Che si tratti di un concerto, di teatro o di una festa all’aperto, gli eventi pubblici sono soggetti ad una verifica sull’idoneità del luogo di svolgimento e sui livelli di sicurezza per il pubblico. Le domande per lo svolgimento di eventi di grandi dimensioni e sovracomunali devono essere esaminate dall’apposita commissione provinciale, mentre nei Comuni il via libera spetta alle amministrazioni comunali.
“Poiché questa analisi tecnica dell’idoneità del luogo necessita di un grande lavoro, in particolare per i piccoli Comuni o per gli eventi che si svolgono più volte, ora vogliamo semplificare e standardizzare le procedure al fine di alleviare dal punto di vista burocratico i Comuni e gli organizzatori”, ha spiegato Arno Kompatscher dopo la seduta di Giunta di ieri. Su proposta del presidente, l’esecutivo ha approvato il testo “Modifiche alla Legge provinciale ‘Norme in materia di pubblico spettacolo (n. 13/92)'”. “L’obiettivo è inserire gli articoli nella legge omnibus in modo che il Consiglio provinciale possa discuterne e approvare un testo che entri in vigore prima della prossima stagione estiva”, ha sottolineato Kompatscher.
La proposta di legge prevede fra le altre cose che la verifica dell’idoneità non sia necessaria per luoghi all’aperto non delimitati, quali piazze e aree urbane prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento del pubblico. “Prevista anche la possibilità di elaborare progetti standard di idoneità che contengano gli elementi e le indicazioni necessari per un utilizzo dei luoghi, in modo da non dover ripetere ogni volta la stessa procedura per il medesimo luogo”, spiega l’assessore alla protezione civile Arnold Schuler. Nei Comuni potrà essere insediata una commissione che potrà decidere sull’idoneità dei luoghi per lo svolgimento di manifestazioni pubbliche. “In questo modo rendiamo più facile l’organizzazione di manifestazioni e abbattiamo la burocrazia”, ha concluso il Presidente.

Foto/c-ASP/Upload.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *