Cultura & Società Ultime Notizie

Trentino. Il Mart approda su Alexa

3 Dicembre 2019

Autore:

Trentino. Il Mart approda su Alexa

Dopo aver ospitato un wikipediano in residenza, essere stato tra i main partner di Google Cultural Institute e aver realizzato il primo chatbot da fruire in un museo, il Mart approda su Alexa, l’assistente vocale di Amazon.

Il Mart sperimenta un nuovo canale di comunicazione digitale con un progetto che si basa sulla conversazione vocale: un percorso di storytelling appassionante che permette di ascoltare ovunque le molte curiosità che riguardano il museo.
I recenti progressi nella ricerca tecnologica hanno portato al perfezionamento di supporti e prodotti in grado di comprendere il linguaggio parlato e di esprimersi attraverso la sintesi vocale. Intuendo le potenzialità e la possibile diffusione capillare di questa forma di comunicazione, Mart, raccontami una storia sperimenta un canale di conversazione che coinvolge il pubblico a casa, in ufficio, all’aperto, portando gli spazi del museo fuori dal suo perimetro, nella quotidianità delle persone.

Il progetto conferma l’impegno del museo nella valorizzazione e nella promozione della conoscenza dell’arte attraverso una proposta che si rivolge a nuovi pubblici grazie all’innovazione e alla ricerca continua. In questo lavoro il Mart si avvale della collaborazione di Dimension, che in passato ha portato alla creazione di MartMuseumBot: un chatbot in funzione sulle app Telegram e Messenger che propone una nuova modalità di visita e di dialogo attraverso un linguaggio semplice e immediato.

Mart, raccontami una storia è un percorso narrativo coinvolgente che sfrutta tecnicamente le Skills di Amazon per proporre contenuti relativi al museo e al suo patrimonio materiale e immateriale. Chi lo sceglierà potrà così ascoltare molte “pillole” o brevi racconti che svelano vicende poco note riguardanti l’architettura del polo museale, le opere delle Collezioni e i documenti d’archivio non sempre visibili: curiosità storiche e artistiche pensate per tutti coloro che desiderano saperne di più, dagli amanti dell’arte ai non addetti ai lavori, prima o dopo la visita. Un progetto, dunque, per sottolineare aspetti centrali della vita del museo, che si sono rivelati sorprendentemente adatti a una narrazione orale.
Accedere ai contenuti è semplice! È sufficiente chiedere: “Alexa, apri Mart Rovereto”.

La web communication al Mart

Mart, raccontami una storia va ad aggiungersi ai numerosi progetti sviluppati negli ultimi anni dal Mart nell’ambito della comunicazione digitale, che posizionano il museo di Rovereto ai primi posti per innovazione.
Promuovere la cultura significa oggi rendere accessibili le proprie Collezioni anche ai visitatori che non possono entrare fisicamente al museo e permettere al pubblico di condividere contenuti, messaggi, punti di vista, diventando parte di una community dinamica che rende il museo un luogo vivo e partecipato.
Si va quindi dalla digitalizzazione di opere, libri e materiali d’archivio – come nei progetti sviluppati sulle piattaforme Google Arts & Culture e Wikipedia – alla produzione di contenuti per i più popolari social network: Facebook e Twitter, con cui il Mart condivide aggiornamenti sulle proprie proposte al pubblico; Instagram e Pinterest, dove il museo cura vere e proprie raccolte visive inerenti le sue attività e il patrimonio che conserva; infine YouTube, un canale dedicato a contenuti di approfondimento come i teaser delle mostre e gli interventi dei curatori.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com