Cronaca Ultime Notizie

Formazione e innovazione al 6° reggimento Alpini

16 Dicembre 2019

author:

Formazione e innovazione al 6° reggimento Alpini

Sono oltre 400 i conduttori formati e quasi 300 le nuove patenti ed abilitazioni alla guida consegnate nell’arco dell’anno dal personale istruttore del 6° reggimento Alpini in provincia di Bolzano. Un risultato importante che, grazie all’intenso lavoro ed allo zelo degli istruttori di guida del reparto, ha consentito di far fronte ai numerosi impegni addestrativi ed operativi assolti principalmente dalle Truppe Alpine dell’Esercito. Uno sforzo continuo che ai tanti corsi interni ha affiancato molteplici attività formative specifiche a favore di altri Enti della Forza Armata, di delegazioni di Eserciti stranieri e della Protezione Civile, presenti durante tutto l’arco dell’anno presso l’innovativo circuito di guida “off road“ delle Truppe Alpine, apprezzata realtà realizzata in Val Pusteria ed in continua fase di implementazione sia per le stazioni addestrative che per le possibilità offerte. In particolare l’attenzione specifica a favore degli Alpini in forza al reggimento, Unità d’elite dell’Esercito per la condotta di attività a 360° in contesti estremi caratterizzati da verticalità ed articità (ambiente montano in condizioni climatiche difficili), si è concentrata sulla formazione del personale più giovane (VFP1) a cui è stato insegnato a conoscere e sfruttare al meglio le caratteristiche e le potenzialità degli automezzi in dotazione sia in contesti estivi che invernali, con particolare riferimento ai comportamenti da adottare in caso di emergenze. Quanto imparato è stato poi messo in pratica sia nelle attività quotidiane del reggimento che nell’ambito di quelle operative, su tutte l’operazione “Strade Sicure” che ha visto il 6° Alpini impegnato a Bolzano, Roma e Como, dove saper impiegare a dovere ed in sicurezza gli autoveicoli è spesso un fattore determinante per il corretto assolvimento della missione.

Foto. superamento di un fossato@VIReggimeto Alpini

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *