Sport Sport Ultime Notizie

Sul palcoscenico di Cesena, carichi e motivati

22 Ottobre 2019

author:

Sul palcoscenico di Cesena, carichi e motivati

Nel turno infrasettimanale biancorossi impegnati in trasferta all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi (mercoledì, ore 18.30) per affrontare i bianconeri romagnoli guidati da Francesco Modesto.   

Sesto match esterno per l’FC Südtirol nell’undicesima giornata d’andata del campionato di serie C, girone B. Nel turno infrasettimanale di mercoledì 23 ottobre (calcio d’inizio alle ore 18.30), i biancorossi sono ospitano di un’altra “nobile” del torneo, il Cesena, sul terreno dell’Orogel Stadium – Dino Manuzzi. In trasferta la formazione di Stefano Vecchi ha raccolto 10 dei 19 punti che vanta in classifica (3 vittorie: a Pesaro, Fano e in casa dell’Arzignano, il pareggio a Rimini e la sconfitta sul campo della Feralpisalò), che valgono il quinto posto dopo il decimo turno. Il Cesena, tredicesimo con 11 punti, in casa ha colto due vittorie (Triestina e Imolese), un pareggio (Piacenza) e due sconfitte (Pesaro e Sambenedettese). Il Südtirol proviene dal successo per 3-0 conseguito sabato scorso al “Druso” contro il Gubbio con reti di Mazzocchi e doppietta di Casiraghi, mentre i bianconeri romagnoli hanno impattato 1-1 a Rimini.
IN CAMPO
Assente ancora Giordano Trovade, infortunato e Marco Crocchianti, convalescente dopo l’infortunio alla spalla destra. Torna a disposizione Kristian Grbic. La lista dei convocati verrà pubblicata sui nostri profili social (Instagram e Facebook) nel pomeriggio oggi.

I NOSTRI AVVERSARI
Tredici campionati di serie A, l’ultima volta nel 2014/2015, 32 in serie B (ultima volta nel 2017/2018) e 22 stagioni in terza divisione nazionale. La storia del Cesena, società fondata originariamente nel 1940, è prestigiosa. In maglia bianconera sono transitati giocatori e allenatori importanti. Dopo il fallimento, avvenuto nella stagione 2017-2018, il nuovo Cesena è ripartito dalla serie D con la denominazione Associazione Sportiva Dilettantistica Romagna Centro. 58 anni dopo l’ultima volta (stagione 1959-60) il ritorno tra i dilettanti per iniziare la risalita. Dopo alcune giornate difficili, il Cesena ha incasellato 15 risultati utili consecutivi che hanno permesso ai ragazzi di Giuseppe Angelini di tornare dopo un solo anno nel professionismo vincendo il girone F della serie D. Nell’estate 2019 la nuova denominazione: Cesena F.C. Quella bianconera è una società storica del calcio italiano: oltre ai 45 campionati tra A e B e i 22 in C ci sono le finali di Coppa Italia di serie, di cui una vinta nel 2003-2004. Vanta anche una partecipazione in Coppa Uefa nel 1976/1977, nella stagione culminata con la retrocessione in B. La prima promozione in Serie A per i romagnoli avvenne nel 1973 (allenatore Gigi Radice), a 28 anni dalla fondazione del club da parte del conte Alberto Rognoni nel 1940.
Tanti gli allenatori illustri passati da Cesena, tra questi: Bagnoli, Fabbri, Bolchi, Marchioro, Bigon, Lippi, Tardelli, Ferrario, Iachini, Castori, Bisoli, Giampaolo, Arrigoni, Beretta, Di Carlo eccetera. Tanti i giocatori prestigiosi che hanno vestito la casacca bianconera c’è l’austriaco Schachner negli anni ’80 e poi molti arrivati in azzurro: Orlandi, Danova, Piangerelli, Benedetti, Gabrieli, Rizzitelli, Bonini, Sebastiano Rossi, fino a Caldirola, Leali e Schelotto e un bomber di lungo corso come Dario Hubner (77 gol in bianconero, recordman del club). Il Cesena è da sempre una fucina di talenti e anche nel passato più recente ha fatto spiccare il volo a molti calciatori, tra i quali: Nagatomo, Parolo, Stefano Sensi e Frank Kessie. Antonio Conte, alla guida della Nazionale italiana all’Europeo 2016, ha fatto scorpacciata di giocatori con un passato cesenate: Pellé, Eder, Candreva, il già citato Parolo e Giaccherini. L’ultima partecipazione nella massima serie per i romagnoli risale al 2014-2015, poi la permanenza in B fino al fallimento ed ora la recente rinascita.

Nelle prime dieci giornate di campionato il Cesena di Francesco Modesto ha totalizzato 11 punti con 3 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, mettendo a segno 12 gol e subendone 16. Esordio in campionato con la sconfitta in casa contro Vis Pesaro per 1-2, riscattato subito dopo vincendo per 2-0 contro la Virtus Vecomp Verona e con la Triestina per 3-2. Un pari con il Piacenza e la sconfitta con il Padova prima dell’ultimo successo (1-0) contro l’Imolese, risalente al 29 settembre. Seguono le sconfitte con Vicenza e Sambenedettese, infine il pari per 1-1 nel derby della Romagna a Rimini di domenica scorsa con Butic che al 28’, su rigore (espulsione di Scappi), ha firmato il vantaggio bianconero e il quinto centro personale in campionato. Al 38’ il pareggio di Arlotti.
I PRECEDENTI
Non ci sono precedenti in campionato tra le due squadre. In amichevole estiva il 29 luglio 2010 il Cesena di Ficcadenti si impose 2-1 rimontando negli ultimi 5’ la rete di Pfistcher al 13’ della ripresa. Era il Cesena di Antonioli, Schelotto, Nagatomo, Parolo, Giaccherini ecc…

L’ARBITRO
A dirigere la gara tra Cesena e Südtirol è stato designato il Signor Giuseppe Emanuele Repace di Perugia, coadiuvato da Fabio Pappagallo di Molfetta e Lucia Abruzzese di Foggia.

IL PROGRAMMA
Serie C Girone B – 11. Giornata (23.10.2019)
18:30 Cesena-Südtirol
18:30 Gubbio-Imolese
18:30 Virtus Verona-Ravenna
20:45 Arzignano Valchiampo-L.R. Vicenza
20:45 Feralpisalò-Piacenza
20:45 Padova-Sambenedettese
20:45 Reggio Audace-Rimini
20:45 AJ Fano-Vis Pesaro
20:45 Carpi-Modena
20:45 Fermana-Triestina

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *