Cronaca Ultime Notizie

Il dirigente della Polzia postale Di Cuffa incontra il presidente Kompatscher

8 Ottobre 2019

author:

Il dirigente della Polzia postale Di Cuffa incontra il presidente Kompatscher

Ieri il nuovo dirigente della Polizia postale, Alberto Di Cuffa, ha fatto visita al presidente della Giunta provinciale, Arno Kompatscher. Il tema centrale dell’incontro, anche alla luce dell’incremento dei reati informatici, è stato quello della sicurezza in rete.
Con l’aumento del numero di cittadini che fa acquisti online, aumenta parallelamente la criminalità in rete, ha osservato Di Cuffa. Sono in aumento, infatti, i casi di truffe telematiche o del cosiddetto phishing, il sistema utilizzato per ottenere dagli utenti dati sensibili, per l’accesso, ad esempio, ai conti correnti, impiegando false homepage o email. Negli ultimi tempi, la polizia postale ha anche registrato l’incremento dei casi di ricatto in cui i sistemi operativi vengono paralizzati e resi nuovamente accessibili dietro pagamenti in criptovaluta o bitcoin. A questo si aggiunge anche la crescente dipendenza da gioco d’azzardo, che sposta ingenti somme di denaro e si concentra sempre più su Internet. Resta, inoltre, una triste realtà la diffusione della pedopornografia via internet e trovare i colpevoli non è mai facile, poiché di solito vengono impiegati PC ad uso pubblico o con indirizzi IP nascosti. Di Cuffa ha sottolineato quindi che l’uso corretto delle tecnologie informatiche, presuppone ad esempio l’uso di password complesse. “Quando le offerte sono estremamente economiche e allettanti, i cittadini devono aumentare la soglia di attenzione”, ha messo in guardia. Kompatscher ha ringraziato il nuovo dirigente della polizia postale per la collaborazione, in particolare per quanto riguarda il prezioso lavoro educativo svolto nelle scuole.
Quello del Trentino Alto Adige è uno dei 20 comandi regionali della polizia postale in Italia. Prima di avere questo incarico Di Cuffa è stato vicedirettore del Centro di addestramento alpino della polizia di stato a Moena.

Foto, da sinistra Corrado Palmarin e il dirigente Di Cuffa, entrambi della Polizia postale, con Kompatscher e il segretario generale della Provincia/c-ASP/G. Steinegger.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *