Politica Ultime Notizie

Assistenza all’infanzia: cantiere o modello ottimale?

25 Settembre 2019

author:

Assistenza all’infanzia: cantiere o modello ottimale?

L’assistenza all’infanzia è un tema di stretta attualità. Proprio a proposito quindi, il 30 settembre alle ore 10 si terrà a palazzo Widmann un’audizione aperta a tutti intitolata “Assistenza all’infanzia: cantiere o modello ottimale?”. L’evento è organizzato da tutte le forze politiche di opposizione presenti nel Consiglio provinciale.
“La strada per arrivare ad organizzare questo evento è stata accidentata, quindi sono ancora più contenta che per la prima volta tutti i gruppi consiliari dell’opposizione si siano uniti per andare in un’unica direzione”, riassume Maria Elisabeth Rieder del Team Köllensperger. Già in primavera, il Team aveva presentato una richiesta in Consiglio provinciale per organizzare un’audizione che coinvolgesse tutti gli attori coinvolti nell’assistenza all’infanzia, da chi se ne occupa professionalmente, alla politica, ai genitori. “Come spesso accade, questa richiesta è stata respinta dalla maggioranza della commissione legislativa”, spiega Rieder. Questo rifiuto è risultato incomprensibile anche agli altri gruppi consiliari e per questo si è deciso di organizzare insieme un’audizione. In molti incontri con genitori, personale, cooperative sociali e comuni, è stata riconosciuta l’esigenza di riunire tutti i soggetti coinvolti attorno a un unico tavolo, un fatto questo mai successo prima. “Il tema dell’assistenza all’infanzia è di grande attualità, il che dimostra che c’è bisogno di discussione e di azione. La conciliazione tra famiglia e lavoro è un tema importante, soprattutto per attrarre sul territorio quei lavoratori specializzati che necessitano alla nostra economia e per dare risposte concrete a quelle tante, troppe mamme che si vedono costrette a lasciare il lavoro per seguire la famiglia”, ha continuato Rieder.
Nel corso dell’audizione analizzeremo l’organizzazione dell’assistenza all’infanzia da diverse angolazioni e tutti avranno la possibilità di far sentire la loro voce.

Foto, Maria Elisabeth Rieder.   

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com