Cultura & Società Ultime Notizie

Politici, atleti e artisti: Il denominatore comune

8 Agosto 2019

author:

Politici, atleti e artisti: Il denominatore comune

Sono molti i VIP altoatesini, che con successo occupano i settori più disparati: atleti che vengono onorati sul podio, musicisti che si esibiscono sui palcoscenici internazionali e artisti che mostrano l’Alto Adige dal suo lato più creativo. Nonostante i VIP altoatesini non potrebbero essere più diversi, hanno in comune una cosa. 

Più di 70 VIP altoatesine hanno donato un oggetto personale che può essere acquistato alla più grande asta di beneficenza dell’Alto Adige. L’asta si terrà il 14 settembre 2019 nella sala di Rappresentanza del Comune di Bolzano (municipio) dalle ore 14:00 alle ore 18:00. Verranno messi all’asta tra l’altro una croce di benedizione etiope del vescovo Ivo Muser, un dipinto espressivo in grande formato dell’artista Philip Gaida, che è stato creato durante un concerto del musicista Herbert Pixner (video di come il dipinto è stata creato: www.youtube.com/watch?v=cs4xGfQYqIg) o un casco autografato dal snowboardista Omar Visintin. Al termine dell’asta verranno estratti alcuni oggetti aggiuntivi da un vaso della fortuna.

Le donazioni raccolte sono tanto varie quanto le celebrità altoatesine: abbigliamento di marca, premi d’avventura, attrezzature sportive o notevoli opere d’arte sono solo alcuni degli oggetti che possono essere acquistati all’asta durante l’evento di beneficenza. La particolarità: Ogni VIP altoatesino ha firmato personalmente il suo oggetto donato.

“Il gran numero di VIP partecipanti sarebbe inconcepibile senza una crescente consapevolezza verso gli invalidi civili e verso le persone con disabilità. All’asta può partecipare chiunque abbia compiuto l’età di 18 anni. Invitiamo cordialmente tutti gli interessati, tutti gli appassionati e tutti i collezionisti affinché gli oltre 46.600 invalidi civili in Alto Adige possano essere aiutati attivamente”, spiega Thomas Aichner, Presidente Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige).

I proventi raccolti saranno utilizzati esclusivamente per realizzare progetti e importanti iniziative a favore degli invalidi civili altoatesini. Tutte le informazioni relative all’asta e alla registrazione sono disponibili sul sito www.versteigerung-asta.it

L’Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige) è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), che è riconosciuta a livello statale dal 1965 e provinciale dal 1994. In quanto unica associazione per la rappresentanza giuridica e legale dei mutilati ed invalidi civili, l’ANMIC Alto Adige rappresenta i loro interessi nei confronti della Pubblica Amministrazione e delle aziende private, affinché gli invalidi e mutilati civili altoatesini possano integrarsi completamente nella società e nel mondo del lavoro. Con più di 6.000 soci, l’ANMIC Alto Adige è la più grande associazione in Alto Adige che si occupa della rappresentanza degli interessi dei mutilati ed invalidi civili.

Foto, con il suo disegno colorato e unico la croce di benedizione etiope del vescovo Ivo Muser esprime forza e coraggio.

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com