Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Professioni, italiano e tedesco parificati

28 Agosto 2019

author:

Alto Adige. Professioni, italiano e tedesco parificati

Ieri la Giunta provinciale, su proposta del presidente Arno Kompatscher, ha approvato il testo della legge europea provinciale 2019. Il disegno di legge verrà ora inoltrato alla Commissione legislativa per poi essere votato dal Consiglio provinciale. La legge dispone il recepimento della direttiva 2000/60/CE con l’introduzione nelle leggi provinciali dei relativi istituti normativi europei.
Con la nuova legge europea provinciale si norma anche l’iscrizione agli ordini o ai collegi professionali in linea con la direttiva europea per il riconoscimento delle qualifiche professionali (2005/36/CE). In questo modo si garantisce il rispetto del principio dell’equiparazione delle lingue italiana e tedesca in Alto Adige. Coinvolti sono tutti gli ordini professionali come per esempio quelli dei medici, degli architetti, dei geometri e degli ingegneri. Il presidente ha sottolineato: “La parificazione delle lingue italiana e tedesca è un principio basilare dell’Autonomia dell’Alto Adige e deve dunque valere anche per l’esercizio delle professioni sul nostro territorio. Chi parla una di queste due lingue ha dunque il diritto di essere iscritto nell’albo della professione che esercita”. Per i parlanti esclusivamente tedesco vale una doppia limitazione: possono lavorare solo in Alto Adige e non in tutto il territorio nazionale e per lavorare negli enti pubblici devono essere in possesso dei prerequisiti richiesti per il pubblico impiego, incluso il patentino di bilinguismo. Possono lavorare senza problemi sul mercato privato. Ulteriori determinazioni riguardano l’assistenza scolastica, che in linea con la direttiva europea corrispondente (2011/95/UE) tratta anche lo status dei rifugiati, il ruolo dell’Ufficio di Bruxelles e i controlli nel settore dell’agricoltura biologica. Da due anni la Giunta pubblica i cosiddetti progetti di legge europea basati su una legge provinciale al fine di allineare la legislazione provinciale esistente con quella europea. La prima legge europea è entrata in vigore nel 2017.

Foto, Arno Kompatscher.         

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com