Cultura & Società Ultime Notizie

Trento. ANA CRISMÁN e la sua arpa portano sul palco delle Crispi Bonporti il Flamenco

31 Luglio 2019

author:

Trento. ANA CRISMÁN e la sua arpa portano sul palco delle Crispi Bonporti il Flamenco

Dopo aver esplorato le sonorità del continente africano con i Qwanqwa, la rassegna Itinerari Folk – organizzata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara – riprende il proprio viaggio musicale verso l’orizzonte latino. Protagonista di questo ottavo appuntamento, venerdì 2 agosto nel cortile Crispi Bonporti di Trento, è ANA CRISMÁN, giovane artista spagnola che interpreta il Flamenco con uno strumento “inusuale” per il genere come l’arpa.
Il progetto musicale “Arpa Jonda” rappresenta qualcosa di unico nel mondo del Flamenco, perché per la prima volta uno strumento come l’arpa affronta questo repertorio e le sue peculiarità di tecnica e di ritmica, normalmente appannaggio della chitarra. Protagonista di questa sfida è Ana Crismán, una giovane donna nata a Jerez de la Frontera nel 1983, che ha saputo portare lo strumento degli angeli nel mondo terreno delle passioni gitane. Una sfida che ha comportato lo sviluppo di una speciale tecnica sullo strumento, aprendo un nuovo orizzonte sonoro e nuove possibilità espressive e compositive per il Flamenco. Alla base c’è una formazione solida in ambito accademico al Conservatorio di Cadice e all’Università di Granada ed infine la passione che ha portato ad approfondire il linguaggio del Flamenco da diversi punti di vista, fino a diventarne una studiosa a livello universitario. Lo spettacolo si basa su un’ampia varietà di melodie come Tarantas, rondenas, granainas, solea, bulerias, alegrias, guajiras, seguiriyas, che Ana ha adattato in maniera sorprendentemente efficace all’arpa, e che si completa con la presenza di una cantante (Rosi La Divi) e di una ballerina (Beatriz Rivero).
Dopo la partecipazione ad importanti kermesse europee nelle quali si è messa in luce, come Sfinks, WOMEX e il Festival del Mediterraneo di Genova, Ana Crismán suonerà a Trento in anteprima nazionale nella formazione a tre.
Per l’appuntamento di venerdì 2 agosto è previsto un biglietto di ingresso al costo di 5 euro, con una riduzione a 3 euro per gli under 15. Il concerto avrà inizio alle ore 21.30. In caso di pioggia, l’evento si trasferirà al Teatro Auditorium.
Il prossimo appuntamento di Itinerari Folk è con un altro artista spagnolo, l’inventore della cornamusa elettronica Hevia.

Foto, Ana Crisman.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com